Roma Sparita - Via Giulia

Via Giulia

Via Giulia
Descrizione: Via Giulia – Processione dell’arciconfraternita della Misericordia
Anno: 1898
Fotografo: (?)
Fonte: Tratta da ebay archivio sconosciuto
Aggiunta da Carlo Galeazzi

9 Responses

  1. Una Roma medioevale, più che ottocentesca…….

  2. A pensarci bene,col furore anticattolico di quei tempi – Roma da poco era stata liberata dal Vaticano di Papa Pio IX° – mi sembra strano che quelle arconfraternite potessero girare indisturbate. Probabilmente,la successione al soglio pontificio di Papa Leone XIII° nel 1878,ritenuto da tutti “il Papa Sociale” – lo testimonia la sua enciclica “Rerum Novarum” – era funzionale allo Stato laico di Re Umberto I° di Savoia,il quale doveva affrontare l’ingresso in massa della classe operaia nella fase di ricostruzione di Roma. Infatti,sono di quell’anno l’inaugurazione di tanti palazzi e complessi chiamati,appunto ” umbertini”,dal nome del Re.

  3. (segue : da non dimenticare che papa Leone XIII° era di Carpineto Romano,quindi profondo conoscitore della curia romana e ideale cerniera tra lo Stato laico e lo Stato religioso ).

  4. Adoro vi Giulia, ho abitato in quella via salotto qualche anno. Non l’ho più dimenticata??❤️

  5. Maurizio Nosella ha detto:

    Questa è Piazza di Ponte Sisto. Si vede all’inizio di Strada Giulia vicolo dell’Arcaccio. La’ c’era l’ osteria del Sor Alfredo e in fondo a vicolo dell’Arcaccio un venditore all’ingrosso di olive e lupini. La mia casa natale si intravvede poco più avanti ,ad angolo con Via del Polverone. Un luogo magico legato al periodo più bello e spensierato della vita ove ancora risiedono i miei manes.

    • Paolo ha detto:

      Ciao Maurizio,
      ti ricordi se a quei tempi a via Giulia c’era anche una trattoria di “Simoncelli Sante”…..è il mio bisnonno ed avrei piacere di avere notizie sulla sua famiglia.

  6. cristian ha detto:

    Ciao o una foto di via Giulia del 1890 dove posò vendere grazie

  7. giovanna ha detto:

    solo uno che ama infinitamente roma può conservare questei preziosissimeitestimonianze.
    Ringrazio commossa

    Giovanna Pietropaoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *