Chiesa della Gran Madre di Dio a Ponte Milvio in costruzione

Chiesa della Gran Madre di Dio


Descrizione: Chiesa della Gran Madre di Dio, a Ponte Milvio, in costruzione
Anno: 1931/33
Fotografo: (?)
Fonte: archivio sconosciuto
Aggiunta da Roma Sparita

8 Responses

  1. Avatar Loredana Diana ha detto:

    Marco Gisotti
    Wow … la costruzione sulla destra è rimasta come era !!

    Adriano Luzzi
    è vero, ci sta la pasticceria adesso, giusto?

    Marco Gisotti
    Si Adriano, da poco tempo un po più avanti e dietro alla costruzione (dove ci sta la fermata dell’autobus) ha aperto “POMPI” il più buono tiramisù di Roma

    Pedro Astrolabio Silvani
    ce una pasticceria…un negozio dell 3..un orefice…un locale serale e accanto il ristorante: la vigna dei cardinali.

    Ilaria Vaccarella
    io amo questa piazza!

    Gnugno BumBum Bugli
    Quella costruzione nota bene è la vecchia stazione di posta ed è dotata di una torretta con orologio progettata dal Valadier!

    Mimmo Ruggeri
    Se vogliamo dirla tutta, dietro l’anta del Wine Bar che si trova a fianco delle bancarelle in basso a destra, fà bella mostra di sè un circonstanziato tariffario di una casa di tolleranza dei primi anni trenta..Che tempi..e che prezzi…

    Valentina Massimi
    In questa Chiesa si sono sposati i miei nonni circa 65 anni fa..

    Gnugno BumBum Bugli
    Mimmo approvo la citazione ma il proprietario l’ha presa altrove, sfortunatamente lì che io mi ricordi c’era solo il gommista! ahahah

    Enrico de Iulis
    la costruzione a destra era stata progettata da valadier per essere la canonica e l’abitazione del cardinale titolare della chiesa
    Luca Pistacchi
    Caro Mimmo Ruggeri….il circostanziato tariffario che tu dici non è altro che una riproduzione che si trova dappertutto al prezzo di 5/10 € messa li tanto per fare scena….i proprietari del wine bar (miei carissimi amici) possono confermare….inoltre in quel locale fin dagli anni 60 c’era un gommista….

    Felice Vita
    spettacolare davvero questa foto..complimenti a chi la postata

    Stefano Gazziano
    Il gommista c’era fino a tutti gli anni ’70, dentro al cortile interno alla costruzione del Valadier, dove ora c’è un ristorante e wine bar. Si chiamava Leo, non so piu’ nulla di lui da anni. Per qualche anno ho visto il figlio che lavorava con mio fratello.

    Enrico Ingami
    correggo…nei primi ’80 ci cambiavo e riparavo le gomme dei motorini…

    Fernando Santilli
    Guardando la chiesa sulla sx all’inizio della piazza c’era il ristorante “Pallotta” e più avanti la signora con macchia rossa in faccia della porchetta …..che spettacolo .. e all’angolo (dove fermava il 301) Ottica Paolini ….

    Chiara Gasponi
    e se avete notato in mezzo manca l’aiuola che oggi divide i due sensi di marcia.

    Marzia Fontana
    che foto bellissime!!! ma quanto è bella roma! la amo non c’è niente da fare!!!

    Minnie Zampini Pallotta
    c’è ancora, per fortuna!

    Fabrizio Bonanni
    dentro da “Pallotta” hanno delle foto del ’38 se nn ricordo male, proprio del ristorante, con tanto di addobbi in stile littorio. e dentro la parrocchia, dove mia figlia fa catechismo, hanno altre foto della chiesa in costruzione, molto belle… ma non mi azzardo a chiederle a don Fabrizio per passarle allo scanner… mi dovesse far pagare in avemarie.. :-)

    Silvia Pesarin
    A sinistra della chiesa c’è via della Farnesina e la mia casa costruita dai miei nonni nel 1923 intorno nn c’era nulla solo prati ..che bellezza tutti quei negozi spariti per lascia posto ai pub bah..

    Stefano Di Stefano
    ‎@fabrizio: se vuoi te le dò io …quando mi scappa un attimo di tempo le carico…

    Roberto Simeone
    Con Dario e Poldo Pallotta io ci ho giocato insieme a pallone al “giardino dei preti” come si diceva noi una volta…Mi ricordo che il nonno dei 2 Pallotta quando in chiesa c’era l’elevazione faceva il saluto fascista che tempi era intorno agli anni ’60. Io sono nato a via della Farnesina al 52….mia madre ci è venuta ad abitare nel 1924 prima che
    costruissero la chiesa…ora Ponte Mollo non lo riconosco più..

    Ludovica Cantuti
    Castelvetri abito sulla destra della chiesa proprio sopra la Vigna dei Cardinali… ancora tutta vuota nella foto!

    io però ricordavo che la stazione di posta per il cambio dei cavalli
    fosse del Vignola non del Valadier, come alcuni hanno scritto, cmq
    sempre architetto del 1500 .

    Il Valadier ha costruito invece la torretta sul ponte.5 marzo 2010 alle ore 16.24 · Mi piaceAlberto Di Giacomo a sx cencio il tabaccaio10 marzo 2010 alle ore 17.50 · Mi piaceRosaria Di Bella bellissime
    foto, ho frequentato quella chiesa sino al 1976, e la scuola elementare
    Raffaele Merelli che si trovava in via Malvano.11 marzo 2010 alle ore 22.01 · Mi piaceRosaria Di Bella in
    quegli anni in quella chiesa furono celebrati i funerali di Tommaso
    Maestrelli mister della Lazio, ricordo la piazza totalmente bloccata11 marzo 2010 alle ore 22.03 · Mi piaceRoberto Persiani I miei si sono sposati lì16 maggio 2010 alle ore 3.49 · Mi piaceCarlo Gaglianone Anche i miei si sono sposati lì, il 6 gennaio 1957.28 maggio 2010 alle ore 15.52 · Mi piaceIlaria Bianconiglia ♥10 giugno 2010 alle ore 1

  2. Avatar Macchia Nera ha detto:

    Da Pallotta, che ancora sta sulla sinistra della foto, in quel tempo ci  andavano i fagottari 

  3. Avatar silvana ha detto:

    mia madre che è del 1927 mi ha sempre raccontato di quando vedeva costruire la Gran Madre di Dio …quindi sono piu propensa a pensare che la costruzione , sia iniziata nel 1933 piuttosto che prima

  4. Avatar su Facebook ha detto:

    Rebecca Fugger Glött riconosci il Luogo ?

  5. Avatar su Facebook ha detto:

    Fortunatamente l’architettura delle chiese fu in parte risparmiata dallo stile nazional popolare dell’epoca. Si sarebbe datata la costruzione ancor prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *