Rimozione delle scritte inneggianti al duce al Foro Italico

Foro Italico


Descrizione: Rimozione delle scritte inneggianti al duce al Foro Italico
Anno: 9-8-1960
Fotografo: (?)
Fonte: Archivio Luce
Aggiunta da Amenofi Tibere

2 Responses

  1. Avatar Loredana Diana ha detto:

    Claudio Colaiacomo
    Il viale che porta dall’obelisco allA palla dello stadio olimpico

    Massimiliano Grossi
    i mosaici furono in parte composti con le tessere dei mosaici romani trovati durante gli sventramenti dei fori imperiali !

    Sergio Indrio
    ‎…continuità storica come i marmi romani dei Barberini? :)
    Con l’occasione posso esprimere un giudizio estetico scevro da ideologie? Va bene pure la “damnatio memoriae”, ma allora spianiamo tutto e rifacciamo qualcosa di nuovo e di migliore…oppure restauriamo quello che c’è e teniamocelo! Peggio di ogni altra cosa l’abbandono, non degno di una società civile!

    Alfredo Iacoboni
    E’ un po’ come la mummia di Lenin sulla piazza Rossa:ormai non ha senso toglierla.Andava fatto cinquant’anni fa…ma ormai…

    Paolo Solfaroli Camillocci
    Ma quale mummia di lenin!! Quella è un pezzo di sterco ammuffito il Foro Mussolini è un capolavoro di urbanistica e architettura oltre il valore delle decorazioni pittura scultura e mosaici

    Alfredo Iacoboni
    No,per carita’,intendevo paragonare solo dal punto di vista ideologico,non architettonico.Sono pure appassionato di Razionalismo!Intendo dire che questa mania di tentare di cancellare il passato e’ caratteristica di chi,nel presente,non ha nulla da dire.Il passato,nel bene e nel male,non si cancella,anzi serve ad imparare dagli errori e dalle cose buone,che comunque ci sono state.

    Alfredo Iacoboni
    Ma il foro italico e’ internazionalmente riconosciuto,insieme ad altre opere,come esempio di Razionalismo!E’ gia cosi’,sia pure per quanto riguarda lo stadio massacrato nel ’90,una cosa seria!

    Federico Binetti
    Comunque per tutti i puristi………le scritte inneggianti al duce e tutte le altre menate….CI SONO ANCORA!!!

    Adriano Candali
    Si ci sono ancora

    Paolo Savini
    I NS. PADRI O I NS. NONNI…SEGUIVANO…LA MODA….POI LA MODA..CAMBIA….E TRA 50 ANNI CHISSA’ QUALE MODA SI SEGUIRA’….QUESTO FA PARTE DELLA RELATIVITA’ DELL’UMANA SPECIE.. CHE CAMMINA SENZA SAPERE QUALE E’ VERAMENTE LA SUA….IDENTITA’.

    Adriano Candali
    E chi è che decide la ‘moda’?

    Amenofi Tibere
    Valentino,Gucci,Cavalli……

    Paolo Savini
    MI RIFERIVO ALLE MODE POLITICHE CHE CAMBIANO OGNI TANTI ANNI..COSI’ COME LE RELIGIONI…UNA VOLTA SI ADORAVA ISIDE..OSIRIDE..POI GIOVE…NETTUNO…POI GESU’ CRISTO..POI BUDDA …INSOMMA PER CHI NON CAPISCE NIENTE E’ UNA GIOIA

    Gianfranco Pugno
    I miei complimenti per l’arguzia con cui rintuzzi i commenti degli sprovveduti,c’e ne fossero di piu’di cervelli come te le cose andrebbero meglio.L’unica cosa un po’ fastidiosa è questo tuo continuo usare i caratteri maiuscoli,che nel linguaggio della rete equivale a strillare.

    Carlo Salsano
    le scritte ci sono ancora e tempo fa hanno anche ristrutturato l’obelisco;però in alcuni punti i mosaici si stanno aprendo e invece che restaurarli li cementano.. che vergogna… il foro italico è un museo a cielo aperto e andrebbe rivaluta

    1Claudio Santellani
    a Massimilià, ma chi t’ha raccontato sta cojonata antifascista, ammò annavano a raccoje tutti i pezzetti de mosaico pe poi ricostruirli ar Foro Mussolini a me me pare na cojonata. dicce chi te l’ha raccontata

  2. Avatar Br1 ha detto:

    stanno ancora lì. ormai è storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *