Porta San Paolo

Porta San Paolo


Descrizione: Porta San Paolo
Anno: (?)
Fotorgafo: (?)
Fonte: Collezione Parker
Aggiunta da Carlo Galeazzi

1 Response

  1. Avatar Loredana Diana ha detto:

    Piero Ciriachi
    ma la piramide è stata aggiunta dopo?

    ROMA SPARITA
    no no! la piramide è precedente di 3 secoli alle mura, che sono del 271-275 d. C., fu inglobata nel percorso come vari altri monumenti e strutture preesistenti… è fuori inquadratura, tutto qui… ciao
    Lucia

    Massimo Riccieri
    non è vero. La piramide è stata edificata dalla nota casa farmaceutica per reclamizzare il ‘piramidone’.

    Massimo Riccieri
    Comunque questo è un fotomontaggio. Anche realizzato con approssimazione.

    Arrigo Rocco
    A sinistra c’è la buca dentro la quale ancor oggi si erge la Piramide Cestia. La parte sopra della foto e la scritta sono ritagliate e montate anzi, incollate sopra

    Maria Deonisio
    scusate ma secondo me la guardate dalla parte sbagliata. Provate a guardarla come se scendeste oggi da V.le Aventino

    Roberto Pagani
    Ma cosa ha di strano?E’Porta San Paolo…prima di essere isolata dai tagli nelle mura.

    ROMA SPARITA
    il contorno della struttura al limite col cielo forse è stato ritoccato, ma la foto è autentica, regà…era cosi porta san paolo, non c’è alcun fotomontaggio. in questo album, se scorrete le foto, ne vedete a decine di foto di porta san paolo, da tutti i punti di vista . l’aspetto è molto cambiato in seguito ai bombardamenti e ai tagli delle mura per
    motivi di viabilità. ciao,Lucia
    … la piramide è alle spalle del fotografo.

    Arrigo Rocco ‎
    @Maria Deonisio: tranquilla è dalla parte di Via Ostiense ed è ripresa con la Piramide a sinistra della spalla del fotografo, e la piramide è nella buca della quale si vede il muro di protezione

    Marco Placidi
    Ha ragione Rocco ragazzi.. la piramide è a sinistra e vi dico di piu’, all’interno della Piramide, nella camera sepolcrale c’è un lungo cunicolo che la collega all’esterno frutto dello scavo dei tombaroli. Il cunicolo venne scavato proprio nel punto di contatto tra le mura aureliane (tagliate poi dalla risistemazione fascista dell’area) e la piramide stessa, proprio in virtu del fatto che quell’angolo era particolarmente celato ed isolato e ha permesso ai tombaroli di lavorare indisturbati.
    Il muro che si vede sulla sinistra in primo piano è solo un muro di recinzione di un appezzamento privato sulla via Ostiense, un tempo molto piu stretta di come è oggi.

    Marco Siliberti
    Scusate,ma da un punto di vista tecnico, lo scontorno dell’immagine è approssimativo. Forse questo confonde. Quasi sicuramente la parte superiore merlata è stata scontornatata prima di photoshop quando lo si faceva tagliando fisicamente con le forbici fa foto, si applicava un fondino e poi la si rifotografava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *