Via Marmorata

Via Marmorata


Descrizione: Via Marmorata con l’Arco di San Lazzaro. Questo arco costituiva l’antico ingresso degli horrea romani, gli antichi magazzini del porto fluviale sotto l’Aventino. Si notano le rotaie per il tram a cavalli (l’omnibus) che da Porta San Paolo giungeva sino a Piazza Venezia. Durante il Rinascimento l’arco veniva chiamato in vari modi: “arco delle sette Vespe” e “arco dei Vespilloni”. Secondo alcuni tali nomi derivavano dalle decorazioni poste sull’arco stesso, ma ci sono altri che invece attribuiscono il nome alla presenza di un’osteria posta a ridosso dell’arco. Per questo motivo anche la via fu chiamata via delle Sette Vespe, o anche, per un certo periodo, via del Gobbo, dal titolare di una farmacia con questa insegna
Anno:1880 – 1885
Fotografo: Ettore Roesler Franz
Fonte: “Roma Scomparsa nelle fotografie di Ettore Roesler Franz, di C.Bernoni – R.Mammucari, Newton Compton Editore
Aggiunta da Sandro Bardaro

18 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *