Via degli Olmi

Via degli Olmi


Descrizione: Acquedotto Alessandrino, baracche in Via degli Olmi
Anno: anni ’50
Fotografo: (?)
Fonte: archivio sconosciuto
Aggiunta da Roma Sparita

9 Responses

  1. Sabrina Di Sante Sabrina Di Sante ha detto:

    Sandro Iazzetti:  Acquedotto Alessandrino altezza via della Botanica, attuale via Palmiro Togliatti. Viale Palmiro Togliatti ha “cannibalizzato” diverse vie: Circonvallazione Subaugusta da p.za di Cinecittà a via Casilina, via della Botanica da via Casilina a… di preciso non ricordo, poi seguiva via Lucera fino a via Prenestina.

    ROMA SPARITA ‎(Fabio) L’attuale via P. Togliatti parte dalla Tuscolana e supera la via Prenestina arrivando fino alla Tiburtina. Il tratto Tuscolana-Casilina si chiamava circonvallazione Subaugusta, il tratto Casilina-Quarticciolo si chiamava via della Botanica e tutto il tratto che attraversa il Quarticciolo fino alla prenestina si chiamava via Lucera.

    Orazio Guandalini anni?..visto che la 500 è stata messa in strada dalla Fiat nel 1957..diciamo che stiamo fine anni 50 o nei primi anni 60..i le baracche gia’ nel 68 non c’erano piu’..

    Massimo Cardoni IO ME LE RICORDO LE CASETTE FATTE TRA GLI ARCHI QUALCUNA A RESISTITO FINO AI PRIMI ANNI 70 ANDAVO A SCUOLA ALLA MARCONI E CI PASSAVO DAVANTI

    Daniela Mameli io mi ricordo l’ultima casetta incrocio con via vincenzo menasi ed anche il vecchino che c’era dentro.

    Claudio Calabrò secondo me la foto riguarda le ultime baracche che ancora esistono. In fondo a via degli Olmi scendendo da viale Alessandrino e passando sotto gli archi girano a destra per via del Fosso di Centocelle dovrebbero essere ancora sulla vs. sini…V

    Luigi Tarquini Questa però dovrebbe essere la parte bassa verso Via delle Spighe, dove sta il bar. Io ci passavo sotto per andare a scuola alla S.Benedetto

    Roberto Mancinella Via degli Olmi

    Roberto Boi Quelle sulla sinistra che dice Claudio Calabrò non sono baracche. Sono edifici in muratura anche se mal mantenuti. Fino agli anni 60 c’era una falegnameria ed una abitazione. Io ci sono nato!

    Vittoria Riccitelli somiglia tantissimo all’acquedotto Claudio, davantial quale tutti i giorni passavo col tram per andare a scuola….Istituto Magistrale Margherita di Savoia, Via Cerveteri, Piazza dei Re di Roma

    Bumbaca Caterina d’avanti a gli archi c’è la casa di mio padre e li io sono cresciuta ,me la porto el cuore

    Marco Medaglia A me sembra più Via dei Pioppi.
    No?
    http://maps.google.it/maps?q=via+degli+olmi+roma&oe=utf-8&client=firefox-a&ie=UTF8&hq&hnear=Via+degli+Olmi%2C+00172+Roma%2C+Lazio&gl=it&ei=fAPPS5ezJcvz_Ab__7maAQ&ved=0CAgQ8gEwAA&ll=41.877989%2C12.572152&spn=0.002377%2C0.005681&t=h&z=18&layer=c&cbll=41.878066%2C12.571975&panoid=eauWape_gUQMh90cDn0SWQ&cbp=12%2C66.58%2C%2C0%2C-1.29

    Alessandro Dindo Cirulli io le baracche in mezzo me le ricordo!!

    Arcangela Martini Io mi ricordo quando erano abitate!

    Donatella Fiorani Io mi ricordo bene del vecchietto che ci abitava insieme alla moglie ed alla figlia (Vicino V.le Alessandrino ) che vendeva dolcetti d’avanti la scuola elementare G. Marconi in V.le Alessandrino….con un carretto …… Si dice che fosse un maestro… ma quanto era buono quel castagnaccio…..che sapore…

    Luigi Forte bei ricordi ci abbitavano dei miei vecchi amici

    Antonio Polselli Non ci hanno pensato altrimenti chiamavano ” palmiro” anche il raccordo :-(.

    John Miles i believe we taught english here/ dopo scuolo.circa’70

    Marco Candusso io abito in zona e sinceramente ricordo che da piccolo le baracche c’erano e sono credo che al massimo da una ventina d’anni non ci sono piu’..Via della botanica era chiamata tutta la togliatti fino alla via labicana, attuale casilina..bella pagina cmq compliementi..

    Enrico Simeoli ‎@Marco Medaglia: non c’è dubbio, è esattamente dove hai indicato tu, le casette erano addossate ai 4 archi a campata doppia su via dei Pioppi, dove l’acquedotto si interrompe

    Andrea Derelitto Cammarota Io vivo lààààààà… che figata… niente + baracche… ma un sacco de trans! Mamma mia!!!

    Vittoria Riccitelli ‎@Stephania Pietrobelli….ci abitavano, ci abitavano….

    Stefano Pierosara io abito alla fine di via degli olmi, chiaramente quelle baracche non ci sono piu, ma quando ci passo non posso fare a meno che della povera gente ci abitava

    Gianni Bartocci Ebbene sì, questa è via degli Olmi all’altezza dell’ex Botanica ora Viale Palmiro Togliatti all’ltezza di Via delle spighe !!!!!!!! Quelle che si vedono sono le baracche ove un tempo erano abitate e che alla fine degli anni ’70 sono state a…Visualizza altro

    Claudio Giuliani che ricordi

    Roberto Sponticcia tutto preciso caro Gianni io abitavo in via degli olmi dopo le suore

  2. Avatar Mario Elia ha detto:

    Quello che dice ROMA SPARITA è giusto. La dicitura “SUBAUGUSTA” deriva dal fatto che anticamente quei terreni aoppartenevano a ELENA,madre di COSTANTINO,Imperatore con l’appellativo  – appunto – di “augusto”.
    La dicitura “BOTANICA” in quanto tutta la zona dell’adiacente quartiere di Centocelle ha una toponomastica dedicata alla flora e botanica.
    Via Lucera in quanto Quarticciolo,ossia l’altro quartiere adiacente,ha la toponomastica dedicata ai paesi delle regioni del sud.
    Via PalmiroTOGLIATTI (il più noto segretario del PCI),nome preso quando il comune di Roma dall’amministrazione democristiana passò alla sinistra (con sindaco Petroselli e poi Vetere).

  3. Avatar mikelone ha detto:

    Il tratto compreso tra via dei meli e quarticciolo, sul lato est era, e si chiamava, via del fosso di centocelle; prolungava la attuale via del fosso di centocelle, passando dietro il palazzo del bar di “ciancicone” e proseguendo davanti al “marmittaro” proseguiva verso via lucera. 

  4. Avatar virgili irene ha detto:

    tutto il tratto di strada fu chiamata viale Palmiro Togliatti nel 1977 con l’avvento del sindaco si sinistra Carlo Giulio Argan, nel1976…

  5. Avatar Giancarlo ha detto:

    Sono le casette in fondo a via degli Olmi. Angolo via delle spighe fronte bar che si chiamava allora bar barbieri. Io sono nato li nel ’68. La prima casetta era della signora flora. I figli miei amici si chiamavano Marcello Fiammetta e Franco. La seconda casetta era la nostra. Mia mamma si chiamava Maria. Le mie sorelle Matilde e Wilma. Che ricordi ragazzi. Sono state abbattute nel ’79.

  6. Avatar stefano60 ha detto:

    io le ricordo bene, ci passavo spesso, poco più su c’era una sala giochi che frequentavo, primi anni 70, andavo in palestra in via del grano …. avevo molti amici da quelle parti, Giuseppe (Peppe) campione di arti marziali, poi c’era il cinese, di cui mi sfugge il nome, Claudio, che abitava in Via del F. di Centocelle, …

  7. Avatar Luciano ha detto:

    Confermo quello che dice Roberto boi.via degli olmi angolo via del fosso centocelle.

  8. Avatar Luciano ha detto:

    Comunque confermo che sono baracche,e non edifici in muratura.sono nato e.cresciuto a viale alessandrino. Dal 61 al. 2000.

  9. Avatar Claudio Lugi ha detto:

    Abitavo in via degli Olmi, al 59, all’angolo con via dei Fiori. La parte ritratta nella foto è quella finale della strada che, passata via del Fosso di Centocelle a ds. e via delle Spighe a sin., moriva in viale della Botanica, poi ribattezzata via Palmiro Togliatti. Baracche ce n’erano anche nella porzione di via degli Olmi che dava su viale Alessandrino. Celeberrima quella di “Goganga”, un povero cristo così chiamato dai monellacci (compreso il sottoscritto) che lo infastidivano tirando sassi sulla sua spelonca di lamiere. Qualche dubbio sulla cronologia. Non siamo negli anni Cinquanta – secondo me – bensì nei primi Sessanta, e l’automobile sullo sfondo potrebbe avvalorare la mia tesi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *