Via dell'Acqua Bullicante

Via dell’Acqua Bullicante


Descrizione: Torpignattara – Via dell’Acqua Bullicante – Cinema Impero
Anno: (?)
Fotografo:(?)
Fonte: Archivio sconosciuto
Aggiunta da Roma Sparita

3 Responses

  1. Sabrina Di Sante Sabrina Di Sante ha detto:

    Alessandra Felli che bello il cinema Impero, ora fa schifo anche passargi davanti, rifugio di centinaia di colonie di colombi e vilascio immaginare lo schifo. io abito proprio lì e tante volte mi chiedo perchè mandare in rovina un edificio soì bello a quei tempi!!!!

    Massimo Tosoni Dar ‘sor Riziero mio padre comprava le ‘Nazionali sciorte’ ;

    Giancarlo Cristarella Pensate che ad Asmara ( Eritrea ) c’è ancora il cinema Impero, con la facciata uguale al nostro, ma tenuto benissimo!!!!

    Claudio Pompucci Io non ho mai avuto una vita facile e i pochi momenti sereni i passavo in quel cinema

    Laura Tramontana ci andavo molto spesso con il mio fidanzato, attuale marito

    Raffaele Carbonaro Non oso pensare quello trovi dentro il cinema Impero se lo dovessero aprire…..

    Letizia Gratti mia mamma e mia zia da piccole videro quo vadis al cinema impero tutto il giorno!!!!

    Mauro Maria C’è ancora in uno stato di sfacelo totale…

    Costantino Burrattini cinema Impero dove d’estate s’apriva er tetto

    Adriano Calderini Il cinema Impero di Roma: http://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode&q=acqua+bullicante+121+roma&sll=41.840409%2C12.413177&sspn=0.229177%2C0.44014&gl=it&ie=UTF8&hq&hnear=Via+di+Acqua+Bullicante%2C+121%2C+00177+Roma%2C+Lazio&ll=41.883665%2C12.543342&spn=0.000903%2C0.001719&z=19&layer=c&cbll=41.883568%2C12.543329&panoid=GUCqT0UAYwIeD0hVf724JA&cbp=12%2C285.35%2C%2C0%2C-23.22
    e il cinema Impero di Asmara: http://www.panoramio.com/photo/4535753

    Elena Lombardi Io sono nata alle spalle di questo cinema ed i miei mi portavano a vedere dei film lunghissimi…..e naturalmente io ………dormivo! Poi chiusero il cinema prima che io potessi andarci da adolescente!

    Paola Di Buono Bassetti mi sembra di aver visto qui con i genitori biancaneve e i sette nani….quanto tempo è passato

    Felice Altarocca Casa!!!! al civico 66

    Massimo Martinelli Di fronte ci andavo a giocare a biliardo una strada chiusa con delle scale … che ricordi ma piùavanti sempre sulla destra non c’erano la farmacia e le poste ? !!! Ormai sono 20 anni che ho lasciato un pezzo di mio cuore in questa zona…

    Roberta Fianchini ciao massimo si ci sono ancora sia la farmacia che le poste!certe cose nn cambiano mai!certo è che il cinema impero lo potrebbero anche restaurare!!!è un bellissimo palazzo!!

    Antonio Messina Oddio che ricordi ….il cinema Impero…ci passavo davanti per andare alla scuola Carlo Pisacane..piu’ avanti c’era il vecchietto che vendeva le fusaglie,pesciolini di liquirizia, e le finte sigarette che si fumavano….poco piu’ avanti sempre sul marciapiede la pasticceria dove compravo i napoletani oppure le pesche con il liquore dentro.

    Isabella Di Leo in questa via sono nata io ho dei ricordi bellissimi noi ragazzini a gioca x strada e in quel cinema mi ricordo ke ho visto bambi x la prima volta

    Claudio Ferraresi cinema IMPERO…quanti ricordi e quanti film ci ho visto…. la galleria costava 150 lire e la platea 10

    Arcangela Martini Che fine indegna oggi!!!!!

    Lucia Marziali Al portone a sinistra del cinema abitava mia madre………che tempi…

    Claudia Trovato L’unica cosa che si sono degnati di fare è mettere una rete nella parte inferiore della pensilina… probabilmente qualche frammento di questa “si è lasciato andare” visto lo stato in cui versa. Per non calcolare il grado di inquinamento che i palazzi in questa condizione emanano nell’aria… E’ un gran peccato sia stato lasciato così… Avremmo potuto avere un cinema storico o comunque un edificio storico recuperato e riconvertito a nuova funzione… Ed in generale lungo la via di torpignattara ed anche verso ponte casilino ci sono palazzine storiche, se ci fosse la volontà di restaurarli e di prestare attenzione a queste cose potremmo vivere un quartiere interessante… Discorso aperto anche per la snia viscosa… Fortunatamente si insediò il centro sociale per cui il degrado in cui versa è stato in qualche modo contenuto.. Comunque, foto della snia viscosa ai tempi d’oro?!Un saluto a tutti e grazie per tutte le informazioni… E’ bello ogni tanto dare uno sguardo al passato… :)

    Paola Guglielmi PERCHè NESSUNO RECUPERA IL CINEMA?..NON POTREBBE ACQUISIRLO IL COMUNE COME HA FATTO PER L’AQUILA? DI CHI è ORA?

    Carlo Scorrano il mio cinema il mio quartiere i miei abitano ancora lil

    Joseph Merlonghi Bei ricordi,mio padre mi disse che prima era anche un teatro.Ci fecero dei spettacoli,Gino Bramieri e Renato Rascel.Adesso completamente abbandonato a se stesso.

    Antos Ammon magari come il cinema L’Aquila, dopo tantissimi anni, lo riapriranno.. chissà…

  2. Avatar Alvaro Rutigliano ha detto:

    in quel cinema è iniziata la mia vita lavorativa, con la signara Fosca vendevo cocacola e noccioline come anche mio fratello intorno agli anni 50 e credo proprio che la foto risale a quei tempi, bei ricordi

  3. Avatar Mario Elia ha detto:

    Il proprietario dell’immobile dovrebbe essere ancora un certo Capitani,padrone di decine di appartamenti. Non ha nessuna fretta di vendere o di utilizzare in qualche modo lo stabile.

    Effettivamente,il cinema Impero spesso è servito a qualche sfaccendato per trascorrere ore in santa pace. Fino ai primi anni ’70 (il cinema credo abbia chiuso verso il ’75) le sale cinematografiche aprivano  il primo pomeriggio,addirittura alle ore 14. Ugualmente,non era obbligatorio uscire alla fine dello spettacolo. C’era Giannino (abitante al primo palazzone alto di case popolari della zona,in Via Sampiero da Bastelica,sul terreno del Prato di Tavolette)che restava a vedere il film tre o quattro volte.Si metteva alla prima fila di poltrone e finito il film si girava  e salutava continuamente chi conosceva. A volte con gli amici si partiva dal Bar di Palermi (quasi all’angolo di Via Aversa),si prendeva la grattachecca al chiosco quasi di fronte al cinema (prima della clinica “Figlie di S.Camillo) e poi si andava al cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *