Roma Sparita - Mercati Generali

Mercati Generali

Mercati Generali
Descrizione: Cocomerari ai Mercati Generali
Anno: 20 Agosto 1954
Fotografo: (?)
Fonte: Corbis Images
Aggiunta da Carlo Galeazzi

4 Responses

  1. I Mercati Generali di cui parla la foto non si trovano più in Via Ostiense : sono stati spostati da un paio di decenni in estrema periferia,adiacenti la Via Tiburtina. I vecchi Mercati Generali furono progettati nell’importante Via Ostiense dall’ingegnere bolognese Emilio Saffi e costruiti nel 1910-22.
    La Via Ostiense – aperta dal re romano Anco Marzio e che iniziava dalla porta Trigemina delle mura serviane – conduceva a Ostia,il porto di Roma,quindi utilizzabile per lo scarico dei rifornimenti alimentari della città.
    Per costruire i Mercati Generali venne demolita la ” Cappella Della Separazione”,edificata da Papa Pio V° nel 1568. Il nome deriva dalla tradizione religiosa che vuole che San Pietro e San Paolo qui in questo punto si separarono per andare al martirio in opposte direzioni.
    Una credenza popolare parla di una buca poco più avanti dove i due profeti biblici ENOCH ed ELIA attendono l’Anticristo per combatterlo e sconfiggerlo. La credenza ispirò al poeta romanesco Giuseppe Gioacchino Belli un sonetto nel quale Enoch ed Elia diventano romanescamente ” Er Nocchilia”.

  2. I Mercati Generali di cui parla la foto non si trovano più in Via Ostiense : sono stati spostati da un paio di decenni in estrema periferia,adiacenti la Via Tiburtina. I vecchi Mercati Generali furono progettati nell’importante Via Ostiense dall’ingegnere bolognese Emilio Saffi e costruiti nel 1910-22.
    La Via Ostiense – aperta dal re romano Anco Marzio e che iniziava dalla porta Trigemina delle mura serviane – conduceva a Ostia,il porto di Roma,quindi utilizzabile per lo scarico dei rifornimenti alimentari della città.
    Per costruire i Mercati Generali venne demolita la ” Cappella Della Separazione”,edificata da Papa Pio V° nel 1568. Il nome deriva dalla tradizione religiosa che vuole che San Pietro e San Paolo qui in questo punto si separarono per andare al martirio in opposte direzioni.
    Una credenza popolare parla di una buca poco più avanti dove i due profeti biblici ENOCH ed ELIA attendono l’Anticristo per combatterlo e sconfiggerlo. La credenza ispirò al poeta romanesco Giuseppe Gioacchino Belli un sonetto nel quale Enoch ed Elia diventano romanescamente ” Er Nocchilia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *