Roma Sparita - Porta Pinciana

Porta Pinciana

Porta Pinciana
Descrizione: Porta Pinciana. Palina fermata autobus, spiritosa protesta per l’anticipata chiusura serale delle corse
Anno: 1 Febbraio 1984
Fotografo: (?)
Fonte: archivio.unità
Aggiunta da Carlo Galeazzi

12 Responses

  1. Avatar Marina Riccitelli ha detto:

    sono passati 30 anni e grazie all’atac continuiamo ad attaccarci al tram

    • Avatar Stefano Tassone ha detto:

      Che l’ATAC non brilli per efficienza, specialmente in tempi recenti, siamo d’accordo, tuttavia va precisato che orari, percorsi e frequenze delle linee non è l’ATAC a deciderle, ma il Comune di Roma, d’intesa con i vari Municipi, tramite l’Agenzia della Mobilità. Se poi una certa linea è di proprietà della Regione Lazio, come ad esempio le ferrovie Roma-Ostia Lido, Roma-Viterbo via Civita Castellana e Roma-Giardinetti, che sono ferrovie regionali ex concesse dallo Stato, in questi casi decide principalmente la Regione stessa. In entrambi i casi, il tutto viene stabilito sulla base di appositi Contratti di Servizio stipulati tra l’ente concedente e la società esercente il servizio, come appunto, in questo esempio, l’ATAC. Naturalmente, quest’ultima può anche proporre propri studi, progetti e simili ma alla fine chi decide sono sempre, appunto, il Comune e/o la Regione.

  2. sono passati 30 anni e grazie all’atac continuiamo ad attaccarci al tram

  3. bellissimo! spiritoso e pungente, ma non volgare né offensivo…

  4. Me le ricordo quelle paline… erano verdi!

  5. Una volta tutti avrebbero capito il significato di questo cartello. Ora la meta’ degli abitanti di Roma non capirebbe…….

  6. Molto carina…Lo spirito degli anni ’80…

  7. allora si poteva girare per Roma con i mezzi pubblici…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *