Roma Sparita - Largo XXI Aprile

Largo XXI Aprile

Largo XXI Aprile
Descrizione: Largo XXI Aprile, Villa Paolina, bombardamento del 10 marzo 1944
Anno: 1944
Fotografo: (?)
Fonte: Archivio privato Suore di Villa Paolina di Mallinckrodt
Aggiunta da Paolo Colesanti

7 Responses

  1. Avatar Federico Hoffmann ha detto:

    Nel 1936 e 1937(avevo 2 e 3 anni e abitavamo nei palazzoni Federici, di fronte)ho frequentato l’asilo da quelle suore tedesche. Che ricordi!

  2. Avatar Bruno DeBen ha detto:

    I binari del tram divelti fanno paura. Tali binari sono ancora lì e perfettamente visibili, ora nell’ottobre del 2013, perche’ fouriusciti dall’asfalto!

  3. Avatar Laura Grazia Miceli ha detto:

    Ho frequentato quella scuola dalle elementari al quinto ginnasio e mi ricordo il bombardamento. Poi le lezioni continuarono in via dei Villini e anche lì ci fu un bobardamento e finii l’anno al Giulio Cesare, ma poi la scuola fu di nuovo agibile. La Preside era Suor Alessia Rinsch, grande persona. E Madre Gheparda che insegnava il francese. Lo insegnava talmente bene che diedi l’esame di ammissione all’università di Grenoble presso l’Istituto Chateaubriand e lo superai senza difficoltà. Gli anni di guerra e Villa Paolina sono legati indissolubilmente in un ricordo pieno di affetto.

  4. Avatar Laura Falavolti ha detto:

    Anch’io ho frequentato il Mallinckrodt, asilo ed elementari, dal dal 1951 al 1960. Spero tanto di ritrovare qualcuno dei miei compagni della sezione F. Soprattutto una bambina di nome Elisa, della quale non ricordo il cognome; così come un bambino di nome Giuseppe. Entrambi avevano capelli rossi e occhi azzurri.
    Qualcuno può aiutarmi?
    Ho conosciuto anch’io Suor alessia Rinsch e ho avuto come insegnanti Suor Salviana Grosse e Suor Arintrude Clasbrummel. Qualcuno di voi le ricorda?
    Ora che le Suore andranno via, il Villino sarà probabilmente distrutto. Qualcuno ha altre notizie in merito?
    Grazie per eventuali risposte.

  5. Avatar Guido ha detto:

    Ho frequentato,dal 1949 al 1953 la scuola Paolina di Mallinckrod,. Mi ricordo Suor Sigismunda che, quando non ci comportavamo bene, ci minacciava di chiuderci nel buco nero ( la carbonaia). Non credo che però lo abbia mai fatto. Alle elementari ( per i maschietti si poteva frequentare solo la prima e la seconda). Ho frequentato il cosiddetto asilo piccolo, asilo grande, prima e seconda elementare. La maestra si chiamava Quarta di cognome. Le suore ci hanno preparato molto bene alla cresima ed alla prima comunione. Possiedo una fotografia dei compagni di classe e della prima comunione La notizia che il villino sarà distrutto mi sconvolge. Quando passo li davanti, anche se raramente, riaffiorano solo bei ricordi. Immaginare che verrà sostituito da qualcosa di moderno e’ aberrante. Mi auguro che non avvenga. Mi ricordo di una bambina di nome Rita, bionda con gli occhi azzurri. I genitori avevano un banco di macelleria, abbacchi ecc. al mercato rionale.

  6. Avatar enrico r ha detto:

    Veramente un peccato cancellare le memorie storiche di questa città. Anche io sono particolarmente legato a questo edificio, non perchè lo avessi frequentato ma perchè si trova di fronte alla parrocchia dei Santi Martiri Canadesi che frequento.

  7. Avatar Comitato SVPM ha detto:

    Stiamo lottando con le unghie e con i denti affinché la Villa Paolina non venga demolita!
    Speriamo di riuscirci!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *