Sor Capanna Archivio - Roma Sparita | Storia e Cultura

Tagged: Sor Capanna

1

‘Sto fresco…

‘Sto fresco c’è venuto da la Francia,
pe’ buggiarà li sordi a noi romani;
diceva de volà com’un ucello,
invece zompettava er sartarello.
C’è ita a Piazza d’Armi tanta gente,
pe’ vède un volo e nun ha visto gnente!
Volava Delagrange, senza boria,
più arto d’una pianta de cicoria.

Sor Capanna, 1908

6

Le ferovie

Le Ferovie appartengheno a lo Stato
È bello assai er servizio che te fanno!
Si monti drento ar treno, dopp’un anno
Si nun mori acciaccato, sei arivato.
Si voi fà quarche viaggetto
E pià te voi er diretto,
Poco ce manca
Che arivi vecchi e co’ la barba bianca.
Poco ce manca
Che arivi vecchio e co’ la barba bianca.

Sor Capanna, Stornelli Romani

5

Sor Capanna

Ogni buon romano, o naturalizzato romano, o esperto di Roma e di certa sua vita […] sa di chi parlo, e sa chi sia questo menestrello dalla pancetta abbondante e dagli occhiali notturni. […] Chi non conosce, a Roma, il sor Capanna? Egli è, ormai, un istituto fondamentale, una figura rappresentativa