Aree archeologiche Archives - Roma Sparita | Visite culturali

Category: Aree archeologiche

0

La Piramide Cestia

La Piramide Cestia è l’unico monumento superstite di una serie presente a Roma nel I sec. a.C., quando l’edilizia funeraria fu interessata dalla moda sorta a Roma dopo la conquista dell’Egitto nel 31 a.C....

0

Sotterranei di San Crisogono

Il 4 giugno del 1907 si diede l’avvio agli scavi per conto del Ministero delle Belle Arti. Vennero alla luce la schola cantorum, il recinto del presbiterio, la confessione e la cripta semianulare. Le esplorazioni continuarono nell’aula basilicale e in due ambienti posti ai lati dell’abside, incontrando notevoli difficoltà a causa delle fondamenta della chiesa superiore, che occupano purtroppo buona parte della grande aula sotterranea.

0

Ostia Antica

I resti dell’antica Ostia si inseriscono in un contesto geografico e territoriale molto diverso da quello antico: infatti in età romana il Tevere costeggiava il lato settentrionale dell’abitato, mentre ora ne tocca solo in minima parte un tratto del settore occidentale, essendo stato il suo letto trascinato a valle da una rovinosa e famosa alluvione, nel 1557; inoltre la linea di costa, in origine vicina alla città, risulta attualmente distante di circa 4 km, per l’avanzata della terraferma dovuta ai detriti lasciati dal fiume negli ultimi 2.000 anni.

Sepolcro degli Scipioni 0

Sepolcro degli Scipioni

Si tratta di una rarità del IV e II secolo a. C., in quanto la maggior parte dei cimiteri di famiglia romani risalgono anche a cinque secoli dopo.
Gli Scipioni, una delle più celebri famiglie romane con personaggi come Scipione l’Africano che sconfisse Annibale e il fratello Scipione Emiliano che distrusse Cartagine. “Delenda Carthago, Cartagine deve essere distrutta” e così avvenne.

Castel Sant'Angelo 0

Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo

Castel Sant’Angelo, nel suo aspetto multiforme di sito archeologico, di antica fortezza e prigione, ma anche di residenza pontificia rinascimentale ricca di episodi artistici di grande rilievo, può essere considerato un monumento esemplare della...

Case romane al Ceio 1

Le case romane al Celio

Pur non essendo delle dimensioni della più nota Domus aurea, rappresentano un sito archeologico sicuramente molto interessante sia per la rarità di esempi di edifici di epoca romana così ben conservati, sia per la complessità della sua struttura architettonica. Riaperte al pubblico nel gennaio del 2002 dopo un lungo intervento di restauro curato dalla Soprintendenza Archeologica di Roma e finanziato dal F.E.C.

Auditorium di Mecenate 0

Auditorium di Mecenate

Nel quartiere Esquilino, in via Merulana, si conserva una sala semisotterranea decorata di affreschi, unico resto del complesso già appartenente a Mecenate. Il monumento tradizionalmente conosciuto come Auditorium di Mecenate è situato all’interno del...

Tempio Rotondo 0

Tempio Rotondo

Il tempio rotondo è il più antico edificio in marmo costruito a Roma: si trova nell’area del Foro Boario, e la sua corretta attribuzione a Hercules Olivarius è avvenuta solo in seguito alla scoperta di un blocco con iscrizione che probabilmente apparteneva alla base della statua di culto. Nel XII secolo venne trasformato in una chiesa dedicata a Santo Stefano Rotondo e poi a Santa Maria del Sole nel XVI secolo. All’interno della cella sono stati recuperati alcuni affreschi della fine del ‘400

0

Villa Adriana (Tivoli)

Costruita tra il 118 e 138 d.C. da Adriano (Publius Aelius Hadrianus) nato probabilmente ad Italica, presso Siviglia (Spagna), il 24 gennaio del 76 d.C.; adottato da Traiano, cugino del padre, gli successe nell’Impero nel 117 d. C.

La Villa si distribuì su un’area di almeno 120 ettari, su un pianoro tufaceo compreso tra due fossi, quello dell’acqua Ferrata ad est e quello di Risicoli o Rocca Bruna ad ovest.