Visita guidata con Roma Sparita alla Basilica alle Catacombe di Domitilla

Catacombe di Domitilla

Fonte: Wikipedia

Fonte: Wikipedia

Scavi archeologici condotti nel XX secolo, hanno permesso di scoprire nel sopraterra insediamenti funerari risalenti alla fine dell’età repubblicana (I secolo a.C.); il cimitero subdiale continuò a svilupparsi fino al tardo-impero, quando membri di nobili famiglie cristiane desideravano essere sepolti nei pressi delle reliquie dei martiri. Questo cimitero all’aperto è composto da una varia tipologia di sepolture: forme, colombari, mausolei.

Il cimitero sottoterra si sviluppa invece nel II-III secolo, dapprima come nuclei funerari distinti, poi uniti in un’unica grande catacomba.

Catacombe Domitilla

Con la trasformazione in santuario ad opera di papa Damaso I, il cimitero divenne luogo di pellegrinaggi e di devozione, finché, a causa dell’insicurezza del suburbio e della campagna romana, nel IX secolo papa Leone III decise il trasferimento delle reliquie dei martiri dentro le mura Aureliane, nella Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo.

Abbandonata e dimenticata, la catacomba fu scoperta da Antonio Bosio alla fine del Cinquecento, e studiata da Giovanni Battista de Rossi nella metà dell’Ottocento

Fonte: Wikipedia


Al momento la visita non e' in programma, effettuabile a richiesta

2 Responses

  1. Patrizia Leogrande ha detto:

    Salve, sarebbe possibile organizzare una visita per 10 persone di cui una bambina tra sabato 28 e domenica 29 ottobre?
    Se si, quanto sarebbe il costo?

    La ringrazio anticipatamente
    Patrizia Leogrande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *