Casa dei Cavalieri di Rodi

Sull’esedra settentrionale del Foro di Augusto sorge l’edificio noto come “Casa dei Cavalieri di Rodi”. Si tratta in realtà di una struttura romana della fine del I sec. a.C. e modificata con la costruzione del Foro di Augusto. In età medioevale l’edificio è stato ampliato e occupato dall’Ordine dei Cavalieri di Malta e di Rodi. Degna di nota è l’elegante loggia quattrocentesca.
Un tempo era sede del Priorato romano dell’ordine dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, poi detti di Rodi e di Malta. I cavalieri vi si stabilirono alla fine del XII secolo, costruendo la loro sede su antiche strutture romane. Quando nel 1566 il Priorato si trasferì all’Aventino, nella casa vi si stabilirono le suore della Santissima Annunziata. Nel 1946 la casa fu concessa all’Ordine di Malta.
La facciata sullo slargo presenta una cornice romanica a dentelli e una finestra a croce del Quattrocento. La parte centrale, coperta da una volta rinascimentale, è stata adattata nel 1946 a “Cappella di San Giovanni Battista”.
Da una delle porte, ai piedi della scala, si entra nell’atrio porticato augusteo, mirabilmente conservatosi ad arcate e pilastri in travertino.


Visite guidate in programma:

Roma Sparita: Casa dei Cavalieri di Rodi (Apertura straordinaria)

domenica 05 Giugno 2022 dalle ore 19:30 alle ore 21:00
(Piazza del Grillo, 1 - Roma)

Mascherina chirurgica obbligatoria, come previsto dal D.L. 24/2022
Appuntamento davanti all’ingresso in Piazza del Grillo 1