Roma Sparita - Piazza Caduti della Montagnola Roma Sparita - Piazza Caduti della Montagnola

Piazza Caduti della Montagnola


Descrizione: Piazza Caduti della Montagnola. Il Mercato
Anno: primi anni 80
Fotografo: (?)
Fonte: archivio Parrocchia Gesù Buon Pastore
Aggiunta da Remia Marcello

20 Responses

  1. su Facebook ha detto:

    C’era ancora il mercato Fabio Fabietti

  2. su Facebook ha detto:

    La montagnola mi ricorda tanti giovani che abitavano li e alla domenica pomeriggio alle 15.00 venivano a ballare alVun Vun .erano gli anni 70 . Che bel periodo,

  3. su Facebook ha detto:

    Qualcuno potrebbe finalmente ridare il giusto nome ai luoghi?
    La “vera” Montagnola è da un’altra parte. E cioè, all’inizio della Laurentina, perciò, rispetto a piazza Caduti della Montagnola, dall’altra parte della Colombo. Lì è la Montagnola.

    • su Facebook ha detto:

      a me non risulta.
      La montagnola era un piccolo rialzo del terreno proprio in quella zona, tanto da essere citata come vicina alla attuale area del Casale Ciribelli.
      A quel che ne so esistono le foto nell’archivio parrocchiale che confermano questo.
      In quella zona ci stavano rialzi e depressioni delle quali oggi non resta traccia

    • su Facebook ha detto:

      La Montagnola è il luogo dove i partigiani resistevano ai tedeschi, ed è la zona che si trova sulla Laurentina a cavallo della Colombo. I partigiani vennero catturati e fucilati davanti alla chiesa nella piazza che poi prese il nome di Caduti della Montagnola. Sulla Laurentina, a un paio di cento metri dal ponticello dell’Ostiense, sulla destra c’è una ripida salita, che si chiama, appunto, Clivo della Montagnola. Quella è la Montagnola. È storia.

  4. su Facebook ha detto:

    Nadia Abbondanzieri :)

  5. su Facebook ha detto:

    Grazie Serena :)

  6. su Facebook ha detto:

    Daniele Catone Laura Cappella Antonio Garofano

  7. su Facebook ha detto:

    Scusate una domanda: ma la chiesa del Buon Pastore, quand’è stata fatta? L’edificio in fondo bianco, cos’era?

  8. su Facebook ha detto:

    La conosco dal 1958 e ricordo che già nel 1972 il mercato era già stato spostato a via Pico della Mirandola.

  9. su Facebook ha detto:

    Io ricordo quando il mercato stava in via Fonte Buono. Mio padre aveva un negozio di fiori e di fronte c’erano i banchi.

  10. su Facebook ha detto:

    Io ricordo quando il mercato stava in via Fonte Buono. Mio padre aveva un negozio di fiori e di fronte c’erano i banchi.

  11. valentino ha detto:

    io cero in quel periodo e andavo al vun vun, mio fratello era barman al vun vun si chiamava marius, chi sei io nel 1970 avevo 20 anni e lavoravo al mercato di via fonte buono banco di pizzicheria.

  12. Valentino 11.05.2021 ha detto:

    che tempi gli anni sessanta e settanta, fortunato chi li ha visuti, io nato nel 1950 li goduti in pieno. era tutto sano e pulito le discoteche aprivono dalle ore 17.00 fino alle 20.00. I ragazzi si vestivano dal sarto le camice dalla camiciaia e le scarpe le facevono lucidare da canolicchio per lire 200, dopo la discoteca si andava alla pizzeria il boscaiolo per una pizza e una birra. le discotecche erano il PIPER il TITAN il VUN VUN e il KILT quelle di moda. spesso suonavano dal vivo i complessi di quei tempi senza nessun costo oltre lentrata compresa una consumazione. i mie figli ne ho tre non hanno avuto la mia fortuna di quei indimenticabili tempi. con simpatia Valentino (Montagnola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *