Piazza Vittorio Emanuele II


Descrizione: Piazza Vittorio Emanuele II
Anno: 1925 ca
Fotografo: Luciano Morpurgo
Fonte: ICCD
Aggiunta da Loredana Diana

25 Responses

  1. su Facebook ha detto:

    Oggi è uno schifo

  2. su Facebook ha detto:

    Magari fosse ancora cosii

  3. su Facebook ha detto:

    Ricordi stampati nella mente …Papà aveva un banco di verdura davanti a Via Mamiani e d’estate trascorrevo ore intere ai giardini di Piazza Vittorio a guardare il teatro dei burattini!!!!

  4. su Facebook ha detto:

    Oggi è uno schifo?
    la piazza titolata a Vittorio Emanuele (padre della patria per chi non ricordasse) è un fulgido esempio di quanto Roma fosse in mano ai sabaudi difatti la struttura a portici ci insegnavano fosse tipica piemontese e non romana.
    tuttavia i Romani (quelli che amano Roma e non i caratteri morfologici di ex calabresi o ex marchigiani o ex viterbesi tanto per capirci) hanno riavuto indietro la piazza dove insisteva il mercato rionale.
    con tutti i problemi che questa scelta comportava,infatti sebbene fosse colorito e iniziasse ad avere la dimensione di una tradizione, il mercato era un banchetto all’aperto per ogni sorta di ratto.
    oggi è una piazza piena di extraeuropei né più né meno estranei a Roma quanto gli altri.
    Tuttavia l’assenza di adeguati presidi, troppo spesso dirottati verso le auto blu e i tragitti o soste dei loro occupanti, crea non pochi angoli di complessità.
    La stessa chiusura del MAS ha determinato ulteriore perdita di interesse per l’area più misterica della città.
    Quindi la situazione attuale è voluta dalle amministrazioni quasi sempre di sinistra ma ancora oggi nulla di nuovo sotto il sole.

  5. su Facebook ha detto:

    Adesso è cinatown

  6. su Facebook ha detto:

    È tutto in mano ai cinesi

  7. su Facebook ha detto:

    Quando era dei romani! Bei tempi!!!

  8. su Facebook ha detto:

    Leggo: “è tutto in mano ai cinesi”; verissimo, ma la colpa è anche nostra (di noi romani) che abbiamo accettato, senza ribellarci che avvenisse tutto questo. Daltronde prima, se non sbaglio, non era tutto in mano agli ebrei?

    • su Facebook ha detto:

      ??????io ci ho lavorato negli anni 90 fine. C’era la corsa di italiani proprietari di mura o attività commerciali, che cercavano cinesi . Chiaramente che comprassero le loro proprietà. Quindi nn lamentiamoci. Siamo noi che per soldi ci vendiamo. In quei tempi la crisi ancora nn c’era!

  9. su Facebook ha detto:

    “adesso è tutto in mano ai cinesi”,”la piazza è un degrado continuo”,”cammini e senti puzza di urina”…ma qualcuno di voi abita a piazza vittorio?io si..conosco il quartiere da palmo a palmo e il degrado che dite voi io non lo vedo,forse perché guardo il quartiere con gli occhi di una persona innamorata del posto dove è cresciuta

    • su Facebook ha detto:

      Piuttosto perché ti sei già abituata e non riesci a vedere la schifezza che è diventata tutta quella zona (una delle più belle della capitale).

  10. su Facebook ha detto:

    Proprio come oggi…

  11. su Facebook ha detto:

    i PORTICI sono gli STESSI.?

  12. su Facebook ha detto:

    Bellissima, una chicca archittettonica elegante e di pregio…ora uno schifo pazzesco, impensabile anni fa….spero, da romana, che venga riqualificata seriamente una volta x tutte.

  13. su Facebook ha detto:

    Come adesso !??

  14. su Facebook ha detto:

    Piazza Vittorio Emanuele insieme al quartiere Esquilino erano il fiore all’occhiello della città di Roma. Il degrado è iniziato da quando era sindaco Rutelli poi ad ogni sindaco è sempre peggiorato e oggi stiamo al massimo degrado.

  15. Alessandro ha detto:

    Sono nato nel palazzo demolito e ricostruito, angolo via Conte Verde. Piazza Vittorio
    era una delle più belle piazze di Roma, soprattutto con il suo giardino. Mi fa piacere leggere tanti ricordi di persone che ci hanno vissuto. Forse chissà, ci saremo incontrati da ragazzini…tanti anni fa. Saluti a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *