Campo Barbarico


Descrizione: Campo Barbarico. Ricostruzione dell’accampamento dei Goti durante l’assedio di Roma.
“Esistono ancora due acquedotti tra la via Latina e la via Appia, molto alti e per la maggior parte su archi. Alla distanza di 50 stadi da Roma questi due acquedotti si incrociano, poi corrono per un breve tratto in senso contrario, così che quello che prima era sulla destra passa alla sinistra, poi si riuniscono ancora e riprendono il precedente percorso, rimanendo però separati. Così avviene che lo spazio tra loro, così chiuso dagli stessi acquedotti, diventa una fortezza. I barbari, murando con pietre e terra la parte inferiore degli archi, diedero al luogo la forma di castello, ponendovi così un accampamento di non meno di 7000 uomini perché impedissero che ai nemici venissero portate in città vettovaglie. Allora i Romani persero ogni speranza e non avevano che prospettive sinistre.” (Procopio di Cesarea, La Guerra Gotica, Libro II cap. III)
Anno: 1800 ca
Autore: Anonimo
Aggiunta da Loredana Diana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.