Roma Sparita - Via delle Sette Chiese Roma Sparita - Via delle Sette Chiese

Via delle Sette Chiese


Descrizione: Via delle Sette Chiese n. 282 Catacombe di Domitilla
Sono probabilmente le più vaste di Roma ed ancora non del tutto esplorate. Una visita dettagliata di queste Catacombe è emozionante: vi si osservano l’Ipogeo dei Flavi, con pitture ancora paganeggianti risalenti al I secolo d.C. e una serie importantissima di cubicoli e di ipogei ornati da pitture che vanno dal I al IV secolo d.C.
La denominazione attuale deriva da Domitilla probabilmente proprietaria del terreno, presumibilmente appartenete alla famiglia dei Flavi. Dei quattro piani in cui si articola il cimitero, si visita di solito il secondo e in particolare la regione detta dei Flavi Aureli; sono presenti strette gallerie con loculi piuttosto alti in quanto l’accrescimento di questo nucleo avvenne non con lo scavo di nuovi rami, ma con l’abbassamento a mano a mano delle gallerie esistenti.
Anno: 1870 ca
Fotografo: Serie di John Henry Parker
Fonte: The British School, Fondo Parker – Bibliografia: L. Zeppegno – R. Mattonelli, Le Chiese di Roma, 1975, ed. Newton & Compton
Aggiunta da Mario Visconti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *