Torre del Grillo

Torre del Grillo


Descrizione: Torre del Grillo alla Salita del Grillo
Anno: (?)
Fotorgafo: (?)
Fonte: archivio sconosciuto
Aggiunta da Roma Sparita

6 Responses

  1. Sabrina Di Sante Sabrina Di Sante ha detto:

    TORRE DEL GRILLO (Salita del Grillo) 
    Eretta nel secolo XII dalla famiglia Carboni sui resti di murature riferibili a epoca traianea, la Torre del Grillo, in muratura, appartenne dapprima ai Colonna, quindi ai Conti, che in tal modo ampliarono il perimetro del loro castello, rendendolo inespugnabile. Nel sec. XVII, i Grillo acquistarono la torre da Baldassarre dei Conti e la collegarono al loro palazzo gentilizio (ora Nicolis di Robilant). La torre è coronata da un alto fregio in stucco del secolo XVII, che presenta la scritta Ex Marchione de Grillis. I Grillo erano oriundi di Gubbio e si stabilirono a Roma nel sec. XVII. Il più famoso Grillo rimane Onofrio, spirito bizzarro e buontempone, a cui si attribuirono gesta burlesche più o meno leggendarie, in realtà pertinenti a vari personaggi. Le vicende di questo aristocratico birbone le conoscono forse un po’ tutti, ma va almeno ricordato quello che era il suo svago preferito (e anche il più oltraggioso): esso consisteva nel tirare sassi dall’alto della nostra torre in testa agli ebrei che vi passavano sotto. Gli ebrei andarono una volta a reclamare dal papa, che fece chiamare il Marchese. Alle rimostranze del papa il Marchese rispose: “Ma so’ giudij e io quanno li vedo passa’, nun posso fa a meno de tiraje quarche cosa”. Il papa non volle sentire ragioni e il marchese promise di ubbidire. Però volle una grazia: la libertà di poter tirare agli ebrei almeno un frutto. Tutti sanno come andò a finire: quando gli ebrei passavano sotto la torre, lui gli tirava sì un frutto, …ma di pino!
    dal sito: www. medioevo. roma. it

  2. Avatar Loredana Diana ha detto:

    Silvana Proietti
    Sperati sulla sinistra c era l antico edificio di propaganda fide trasferito poi a piazza di spagna

    Elena Luisa Silvestro
     Sul fondo si vede il muro in bugnato che separava il Foro di Augusto dalla suburra (protezione incendi oltre che quinta scenica)

    Mario Campioni 
    La salita del Grillo!!!!

    Giacinto Binetti 
    a destra si vede il muro di sostruzione del giardino appartenente al convento di S. Caterina da Siena

  3. DA LI’ SI BUTTAVA LE PIGNE!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *