Roma Sparita - Tevere in piena Roma Sparita - Tevere in piena

Tevere in piena


Descrizione: Tevere in Piena. Si vede Ponte Vittorio Emanuele in primo piano e dietro il Ponte degli Alari. Evidente è la Mole di Castel Sant’Angelo
Anno: Primi del ‘900
Fotografo: (?)
Fonte: Tratta da delcampe archivio sconosciuto
Aggiunta da Carlo Galeazzi

15 Responses

  1. Sabrina Di Sante ha detto:

    Piera Meschini: accidenti che piena!!!!!!!!!!!!!

    Carlo Galeazzi Notare l’ edificio in alto sulla destra davanti al palazzo di Giustizia, che verrà in seguito demolito. Al suo posto oggi c’è la Casa madre dei Mutilati, sede dell’ Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra.

    Sandro Moretti: E quel ponte di ferro che fine ha fatto??

    Francesco Pizzini: ‎…la piena l’ha portato un po’ più avanti…e ad Ostiense s’è fermato!!!

    Dario Agostinelli: Da notare il Ponte del Soldino 1 Soldo per i Romani, 2 soldi per gli stranieri

    Claudio Tondi: Quale è il ponte del soldino? Non conosco questa cosa, puoi dire di più?

    Giancarlo Romani ma io sapevo che questa storia era alla porta s.paolo alla piramide dove ci anno girato diversi film su quel tema

    Luigia Bonasera anche io non capisco quel ponte se di ferro o di legno non riesco a capire qual’e’

    Raul Razzmatazz il ponte dei fiorentini,della metà del 1800.è stato eliminato quando hanno costruito il ponte Principe Amedeo lì accanto,in epoca fascista più o meno

    Dario Agostinelli il ponte del Soldino ,fu costruito nel 1863 e per attraversarlo pagavano un soldo i romani e due soldi i forestieri, fu demolito nel 1941,come è già stato detto , quando fu costruito il Ponte Principe Amedeo

  2. Marco Guidi ha detto:

    non vorrei sbagliarmi ma il ponte dietro Ponte Vittorio Emanuele è il ponte degli alari, il Ponte dei Fiorentini (o Ponte del Soldino) si trovava grosso modo nella posizione da cui è stata scattata la foto.

    • Maurizio ha detto:

      Esatto … quello in ferro che si vede non è il ponte del soldino … che stava leggermente più a valle di dove oggi è il ponte Amedeo Aosta

  3. Marco Di Veroli ha detto:

    Marco Guidi ha ragione. Quello è il ponte degli Alari ormai giá sostituito da ponte Vittorio e quindi prossimo alla demolizione, avvenuta nel 1912. Il ponte del soldino (alias ponte dei Fiorentini) come è noto si trovava a valle di ponte Vittorio, non a monte e verosimilmente la foto è stata scattata proprio dal ponte del soldino.

  4. Fabrizio Antonelli ha detto:

    Il ponte metallico non è il ponte del soldino ma quello degli Alari che verrà di li a poco demolito

  5. maria antonietta pellicia ha detto:

    Quello che si vede non è il ponte da 1 soldo, il ponte da 1 soldo era tra ponte vittorio emanuele e ponte Mazzini, e andava da palazzo Salviati (allora via della Lungara ora piazza della Rovere) alla chiesa dei Fiorentini, lo sò per certo perchè lì abitava mia nonna e poi mia madre, e il proprietatio del ponte era il signor Celani, padre della mia insegnante di pianoforte signorina Eleonora. In più posso dirvi che vicino al ponte c’era un chioschetto di proprietà di mia zia, che poi negli anni è stato più volte spostato ma è ancora sulla piazza della Rovere ed è ancora di nostra propietà. Era il 1920. Come posso inserirò le foto dei vari cambiamenti della piazza.

  6. Quello dietro non e’ il Ponte dei Fiorentini ma il Ponte degli Alari, ponte provvisorio che fu smontato nel 1912

  7. Non vedo il furgoncino Sky, quello di solito appostato a Ponte Milvio sperando nella esondazione….

  8. Sul sito la descrizione corretta

  9. Una volta l’ho visto anche io così. Erano gli anni 80

  10. ma ne arrivasse n’artra….

  11. questa foto è stata scattata dal Ponte dei Fiorentini. Quello in ferro tra Ponte Vittorio e Ponte Sant’Angelo è il Ponte degli Alari poi demolito

  12. quindi le piene le avevamo anche prima di tutte le nuove teorie legate al riscaldamento da inquinamento??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *