Via Tripolitania


Descrizione: Via Tripolitania. A destra, i ruderi delle case dei dipendenti delle Ferrovie dello Stato, abbattute, che sorgevano nell’isolato compreso tra via Cirenaica e via Tripolitania. Solo diversi anni più tardi si darà inizio alla riedificazione dell’area, attualmente non ancora completamente terminata.
Anno: Autunno ’66
Foto: Mario Mazzei
Fonte: Archivio personale
Aggiunta da Paola Mazzei

3 Responses

  1. Mauro Cozzone ha detto:

    Ho abitato in quella zona da ragazzo. Ricordo che il mercato coperto di piazza Gimma fu aperto aperto nel ’68 e la casa in primo piano era chiamata “la casa diroccat” dai ragazzi dell’epoca. Attorno erano tutti prati e nel ’66, anno della foto, era ancora lontana la costruzione della succursale del liceo Avogadro, che ha sconvolto l’area.

  2. Stefano Callipari ha detto:

    Sulla destra piazza Misurata, ora scomparsa dalla toponomastica, con le “case dei ferrovieri”

  3. mauro dc ha detto:

    Piazza Misurata si trovava in fondo a via Cirenaica che all’inizio di via Tigrè girava a destra e scendeva appunto su piazza Misurata. Nella foto piazza Misurata si trova alle spalle (a destra e a un livello molto più in basso) del palazzo curvo in alto a destra, che è all’inizio di via Tigrè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.