Roma Sparita - Stadio Rondinella Roma Sparita - Stadio Rondinella

Stadio Rondinella


Descrizione: Veduta aerea dello Stadio Rondinella (Stadio Nazionale PNF-Stadio Torino). Progettato nel 1911 dall’ingegner Marcello Piacentini, inaugurato nel 1913 e ristrutturato nel 1927 quando prese il nome di Stadio del Partito Nazional Fascista. Negli anni 30 aveva una piscina all’aperto nella curva sud e la capienza era di circa 40.000 posti. Ci giocarono alcune partite del Mondiali di Calcio 1934 vinti proprio dall’Italia. L’impianto diventò nel 1957 l’attuale Stadio Flaminio perdendo circa 20.000 posti a sedere.
Anno: Anni ’30 ca.
Fotografo: (?)
Fonte: http://www.laziowiki.org/wiki/Stadio_Rondinella_-_Roma
Aggiunta da Adriano Candali

4 Responses

  1. Giorgio Franceschetti ha detto:

    In realtà lo stadio della Rondinella, casa della prima squadra di Roma, è quello più piccolo dietro, ed era della SS Lazio. Lo stadio Nazionale, in primo piano, era dello stato, ed è quello che precedeva l’attuale crollando flaminio.

  2. Pietro ha detto:

    Sapete cosa erano gli anelli dietro si due stadi?

  3. Bruno Caracciolo ha detto:

    Quello più grande era stato il Campo Corse Parioli per le corse al galoppo, attivo tra il 1908 e il 1925, quando venne sostituito da quello di Capannelle e rimase come Campo Parioli per le adunate.
    L’anello più piccolo era l’ippodromo di Villa Glori, attivo per le gare di trotto fino agli anni ’50 quando entrò in funzione Tor di Valle

  4. Eligio Maoli ha detto:

    Dopo la 2 Guerra Mondiale, lo Stadio del PNF venne chiamato Stadio Torino. Ristrutturato nel 1956-57 cambio’ nome di nuovo nell’attuale Stadio Flaminio. La ristrutturazione porto’ anche alla scomparsa dello Stadio della Rondinella, per far posto ad un parcheggio. Accanto al Flamonio (verso Viale Tiziano) sores anche il campetto di calico da 5 contro 5 del Club dei Giornalisti, sparito anche questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *