Roma Sparita - Via Pietro Pomponazzi

Via Pietro Pomponazzi


Descrizione: Via Pietro Pomponazzi
Anno: 1921/1927
Fotografo: (?)
Fonte: Archivio IACP
Aggiunta da Carlo Galeazzi

11 Responses

  1. Avatar Irene Virgili ha detto:

    quindi Case popolari…. come errano belle allora le case del Comune..

  2. Avatar Fabio Sanna ha detto:

    Bellissima! Interessante notare che non c’erano i muretti ai lati dell’arco, non c’erano le panchine di marmo tra le due colonnine di centro. Mai vista l’aiuola a stella lato Via Campanella, presumibilmente sparita quando deturparono l’architettura della via mettendo il casotto dell’elettricità. Ai miei tempi erano ancora visibili le aiuole a stella centrale e quella lato via Doria, anche se ques’ultima quasi del tutto scomparsa.
    Il palazzo a destra è del 1926, quindi la foto non può essere precedente a tale anno come scritto nelle info.

  3. Che bello vedere che, parco giochi a parte (che comunque ha sfruttato egregiamente la strada), l’architettura della via sia cambiata molto poco.

  4. Avatar massimo marconi ha detto:

    per noi il parco giochi erano i marciapiedi e la cabina dell’enel, che nella foto ancora non c’è….comunque, quella che chiamavamo la ” strada privata” era un’oasi per noi bambini dal traffico di via Andrea Doria e Tommaso Campanella!

  5. Avatar giancarlo Fabene ha detto:

    non c’èra neanche la cabina dell’acea e neanche la lunga panchina di marmo al posto della catena tra le due colommette di marmo che noi chiamavamo la NAVE dove si riuniva la comitiva la domenica mattina e dove giocavamo a chi rimaneva in piedi sulla panchinona …….era il nostro gioco preferito

    • Avatar Roberto Vetri ha detto:

      Le cerbottane con i cartoccetti. Il tre tre giu’ giu. Il gioco del barattolo con la piastra di marmo sopra. Il gioco delle figurine. i monopattini ed i carretti fatti a mano con i cuscinetti. Le fionde fatte a mano con gli elastici a quadrelli

  6. Avatar Paola Bussaglia ha detto:

    Le mie finestre affacciavano proprio sulla via privata e spesso ho giocato sul terrazzo che fa angolo, al secondo piano, a casa di una mia amichetta….un secolo fa!

  7. Avatar Fabio ha detto:

    Che emozione rivederla, io ho abitato nella via seguente, via Ruggero di Lauria, dal 66 al l’83 !!

  8. Avatar Carla ha detto:

    Adoro questo angolo del Trionfale. Nel 2018 conserva per fortuna tutto il suo antico sapore. Sapevo che avrei trovato maggiori informazioni su questo angolo segreto della città, ogni volta che ci passo mi fermo su una panchina a fantasticare sulle sue origini, ma oggi ho voluto approfondire e grazie a voi tutti per le informazioni preziose.

  9. Avatar Alberto Mariani ha detto:

    Già Via S. Tommaso D’aquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *