Roma Sparita - Villa dei sette Bassi

Villa dei sette Bassi

Villa dei sette Bassi
Descrizione: Villa dei Sette Bassi, prima del crollo del 1951. Situata tra via Tuscolana in prossimità dell’incrocio con via delle Capannelle è una delle più grandi tra le ville del suburbio romano. Il nome deriva dal toponimo medievale “Sette Bassi”, forse riferito a Settimio Basso, Prefetto di Roma al tempo di Settimio Severo (193-211 d.C.), proprietario della villa.
Anno: 1947
Fotografo: Thomas Ashby
Archivio: British School at Rome,
Aggiunta da Maddalena Paolillo

7 Responses

  1. domanda ma ci sono visite a questa villa possibili?

  2. Me lo chiedo sempre anch’io tutte le volte che ci passo…

  3. Fino al 2008 si entrava liberamente da via Tuscolana. Poi fu messa una sbarra a chiudere l’accesso al pubblico, ma per entrare bastava scavalcarla (o passarci sotto). Poi fu la volta del cancello …e non ci fu più verso di entrare.
    Mi auguro che la nuova amministrazione capitolina vorrà porre fine a questa vergogna e riaprire il sito al più presto.

  4. la villa è aperta su richiesta di associazioni, non dei singoli. In effetti ci potremmo andare :)

  5. il sito attualmente è aperto solo su richiesta. Forse lo hanno delimitato per preservarlo? Non so, ipotizzo! Molti luoghi erano aperti al pubblico gratuitamente anni e anni fa (tra questi c’era persino il Foro) ma molti sono stati poi recintati e chiusi per motivi di sicurezza del monumento stesso….Però condivido con te la speranza che torni liberamente fruibile.

  6. Forse è così (lo spero), anche se non vedo da chi avrebbero dovuto preservarlo: le volte che sono stato lì il sito era quasi sempre deserto e non c’è davvero nulla che si possa portare via (fregi, capitelli, mosaici, colonne,…).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *