Roma Sparita - Venditore di bruscolini e noccioline

Venditore di bruscolini e noccioline

Venditore di bruscolini e noccioline
Descrizione: Venditore di bruscolini e noccioline alla stazione Termini.
Anno: anni ’60
Fotografo: Tripoli Benedetti
Fonte: archivio Galassi
Aggiunta da Fabrizio Antonelli

11 Responses

  1. Ha pure le olive (o le fusaje) nel contenitore in polipropilene quindi siamo almeno negli anni 60

  2. Scusate non avevo visto sul sito

  3. Avatar Luciano Biocco ha detto:

    forse ho comprato le fusaje da lui

  4. I giovani romani non sapranno che le persone che esercitavano il mestiere di venditore ambulante di bruscolini,olive dolci,etc. erano chiamate ” il Nonnetto” o “la Nonnetta”. Questo perchè in genere erano persone anziane quelle che con il loro minuscolo carrettino stazionavano vicino le scuole o agli angoli delle strade. Per incartare il prodotto venduto usavano dei cartocci di carta gialla ,molto resistenti.
    verso di loro era una continua supplica di mettere una oliva in più nel cartoccio.
    Una delle “vecchiette” più famose nel dopoguerra e fino al ’74 era l’anziana Addolorata. Stazionava accanto al Bar Roma,vicino il Capolinea del tram 13 a Largo Preneste,all’incrocio tra Via Prenestina e Via di Acqua Bullicante .
    Nonostante avesse avuto la fortuna di vedersi assegnato il Banco n°”2 al mercato di Via Sannio,continuò a vendere bruscolini,olive dolci,fave bruscate,pescetti di liquerizia fino alla sua morte,avvenuta nel ’79,alla veneranda età di 87 anni.

  5. Ar tempo der bruscolinaro….(Cit. Alberto Sordi)

  6. Che bbone le fusaje all’uscita de scola

  7. Bruscolini, mostaccioli, caramelle, biscotti ….così declamava il venditore nell’intervallo dei film al cinema Trieste a Piazza Annibaliano .-(many years ago)

  8. Seppure con ritrosia,voglio raccontare un episodio a proposito dei venditori ambulanti .
    Ad agosto del ’63 a Largo Preneste la vecchietta Addolorata mancava da un po di tempo . Il suo posto era stato preso da un olivaro giovane e molto robusto. Ad una ventina di metri ci si era messo pure Otello o ” Svociato”,un uomo che vendeva le cozze crude già da parecchi anni.

  9. Avatar Antonio Toscano ha detto:

    ….Dieci Cartoline Cento Lireeee , DIeci Cartoline di Romaaaa…. in quanti lo ricordano sempre a Termini?

  10. Avatar Alberto ha detto:

    C’era il nonnetto fuori scuola a via Luigi RIZZO, a Roma, che sullle fusaje, che metteva in un cartoccio, spolverava il sale da un contenitore fatto con un piccolo corno con tappo bucato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *