Roma Sparita - Piazza Colonna Roma Sparita - Piazza Colonna

Piazza Colonna

Piazza Colonna
Descrizione: Un elegante signore siede a uno dei tavoli esterni del famoso caffè “Ronzi & Singer” all’angolo tra Piazza Colonna e l’attuale Via del Corso e con cura estrae una sigaretta dal suo pacchetto. Sul tavolino una caraffa d’acqua e alcuni bicchieri uno dei quali contiene una bibita. È questa un’immagine consueta della vita di caffè nella Roma da alcuni decenni capitale del Regno d’Italia.
Anno: 6 giugno 1912
Fotografo: ((?)
Fonte: archivio sconosciuto
Aggiunta da Carlo Galeazzi

12 Responses

  1. Me lo ricordo ancora…..le signorine con la divisa scura e le pinze d’argento.Qualcuno ricorda quando chiuse?

  2. Ronzi $ Singer non c’è più; e non c’è più Latour; e non c’è più Aragno ecc. ecc. ecc.

  3. Ronzi e Singer!!!!! Ma dai!!

  4. Credo che chiuse a fine anni 60. Mia nonna mangiava solo marrons glacé di Ronzi & Singer

  5. ci andavo a prendere le violette candite

  6. ci andavo a prendere le violette candite

  7. ci andavo a prendere le violette candite

  8. anche io lo frequentavo perchè lavoravo con mio padre a Via di Pietra. Me li ricordo ancora i marronglace’ , si squagliavano in bocca!

  9. Avatar Cesare ha detto:

    Sono nato a vicolo Scavolino e da bambino il Corso era il confine naturale del mio scorrazzare. Lo varcavo solo accompagnato dai miei familiari e se da quelle parti decidevano di entrare in un Caffè era sempre il Ronzi e Singer – molto più di rado Berardo.
    Caffè liberty, stretto e lungo, R&S era tutto cristalli, ottoni e parquet. Locali così curati ebbero il merito di educare, oltre che al buon gusto, al bello e al raffinato che profondevano.
    Trasferiti a Roma Nord, ci tornai da liceale a metà degli anni ’60 e sorbire un caffè su quel rovere a spina di pesce era come superare un preesame di maturità. Non so se mi fa velo la nostalgia, ma ricordo di esserci tornato da universitario fino ai primissimi anni ’70. In ogni caso, subito dopo R&S è… andato per stracci!

  10. Avatar Angela ha detto:

    Non solo marrons glace’ e violette candite’ma deliziose uova di Pasqua decorate che dispiaceva aprirle per quanto fossero belle da vedere fatte con del cioccolato svizzero finissimo.

  11. Avatar Stefania ha detto:

    1978

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *