Roma Sparita - Borgata Tufello

Borgata Tufello

Borgata Tufello
Descrizione: Borgata Tufello, Viale delle Isole Curzolane
Titolo del film: “Ladri di biciclette”
Regista: Vittorio De Sica
Anno: 1948
Aggiunta da Carlo Galeazzi

32 Responses

  1. L ultimo palazzo secondo piano ci abitato 60 anni mia nonna

  2. madò ci abitava mia zia, proprio in quella via

  3. Un paese praticamente…bello!

  4. com era diverso ! io ci ho abitato vicino negli anni 90 !!!

  5. Avatar kiks1 ha detto:

    adesso in quel punto c’e’ un palazzo..

  6. qui ha vissuto la sua giovinezza il grande Rsi Epolananda Z

  7. L’ultima costruzione a sinistra, prima del palazzo curvo di via monte Favino, è stata successivamente saldata ad un’ala di un intensivo che affaccia su via delle isole Curzolane e che è collegato anche all’edificio alle spalle dei protagonisti. Di fronte e a destra degli stessi resterà inedificato ancora per un pò…

  8. Li mio Zio Enzo fece i suoi primi passi cinematografici

  9. Io mi ricordo vicino alla chiesa Santa Assunta finiva il Tufello e li cerano le baracche ..

  10. Ci abitavano i nonni di Franco

  11. Il film…. una cagata pazzesca!!

  12. Io ci sono nata da quelle parti

  13. Aridaie
    La borgata e’ “varmelania”(valle melania)
    cosi la chiamavamo.
    Per togliere ogni dubbio noi di “varmelania” facevamo la”guerra” coi serci(sassi) fionne(fionde),bastoni ecc con quelli del “tufello”
    Campo di battaglia:
    Da quella che sara’ anni dopo via scarpanto(varmelania) a quella che sara’anni dopo via monte rocchetta(tufello)..

    • Avatar claudia ha detto:

      Me lo ricordo bene. Dal Tufello io e i miei fratelli andavamo dalle suore Orsoline vicino alla Chiesa del Redentore e, dovevamo per forza fare il montarozzo che. poi sarebbe diventato Via monte Rocchetta. Non partecipavamo perche’ troppo piccoli ma, essendo nata nel 1944 tra Piazza Capri e Via del Casale Giuliani conoscevo bene la zona e i fatti. Invece nei miei ricordi di femminuccia, tanto piu’ che si avvicina il Natale ricordo, il vellutello che prendevamo sul suddetto montarozzo per fare il Presepe. Non avevamo molto anzi, non avevamo nulla ma, x me rappresentano bei ricordi !!!

    • Avatar maurizio cesarini ha detto:

      ricordo le ssassaiole contro voi di valmelaina e noi del tufello per la conquista del prato dietro la chiesa del redentore per giocare a pallone una volta sono tornato a casa con la testa rotta in seguito ad una ennesima sassaiola …..comunque tempi stupendi.

  14. Avatar POLIMENI GIUSEPPE ha detto:

    adesso la cantano allo stadio ma anni 54/60 in piena,,, guerra,,,con valmelaina noi tufellari si cantava CORETE SCAPPATE CHE ARRIVO LO SQUADRONE DER TUFELLOECC ECCCHE RICORDI NATO IN VIA DELLE ISOLE CURZOLANE 18 SCALA F 1946

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *