Mausoleo di Augusto

Mausoleo di Augusto
Descrizione: Mausoleo di Augusto
Anno 1989/90
Fotografo: (?)
Fonte: Archivio personale Alfredo Caruso
Aggiunta da Loredana Diana

11 Responses

  1. si` veramente ottimo, con un bel parcheggio di automobili

  2. A me però la vecchia “teca” dell’Ara Pacis piaceva.

  3. A pensare che ora sta al degrado più totale, sono passate giunte sindaci e sta cascando a pezzi…..che vergogna !!!

  4. Quando c’era la semplice, modesta ma appunto per questo “giusta” “teca” di Morpurgo! Mi piacerebbe vedere la stessa ripresa fotografica oggi per verificare il tremendo impatto di quella attuale. Nulla contro il progettista che invece ha realizzato la migliore Chiesa di Roma, in cui sono magnificamente rispettati, in un contesto modernissimo, tutti i temi della liturgia cattolica.

  5. a me la teca di oggi piace di più, e il fatto che abbiano tolto il parcheggio anche ora è il Mausoleo e l’area circostante che devono esse “bonificate”!

  6. La teca di Morpurgo era bruttissima, molto meglio quella di Maier, piuttosto occorre ristrutturare il mausoleo fortemente degradata!

  7. Va bonificato il Mausoleo. Purtroppo lo scempio fatto con la costruzione per l’Ara Pacis non migliora il luogo. La bellezza di Roma sta nella sua unicità. Nemmeno il ventennio nonostante la distruzione di alcuni quartieri è riuscito a disturbare l’armonia della città.

  8. ER MAUSOLEO D’AUGUSTO

    Fu eretto da Ottaviano come monumento seporcrale,
    co’ un basamento marmoreo e tre tamburi a forma circolare,
    indove s’elevava ‘na statua de bronzo dorato d’Augusto,
    in mezzo a un boschetto de piante sempreverdi d’arto fusto.
    Una vorta c’era inciso er testamento der principe latino
    fra du’ obbelischi poi trasportati ar Quirinale e all’Esquilino.
    Ner corso de li secoli ciebbe tante funzioni: giardino,
    anfiteatro co’ giostre de tori e de cavalli, cava de travertino,
    roccaforte de le nobbili famije Colonna e Monteleo
    e infine sala acrobbatica e d’audizioni musicali: questo è l’Augusteo!
    A proposito de ‘sto sito ve devo aggiunge un particolare
    che riguarda mi’ bisnonno, padrone d’una casa singolare.
    Sotto er Fascio er suo casino adiacente er Mausoleo, je fu espropriato
    e doppo lo sconcerto ‘sto parente fu bene indennizzato,
    ma, in quattro e quattrotto, cessarono le lamentele e li sgomenti
    perché la maitresse co’ le mignotte se trasferirono a Monti a via Serpenti!

  9. LUCIANO ha detto:

    Spettacolare,non come oggi lasciato in completo abbandono. I turisti farebbero la fila per entrarci pagando il biglietto invece lo abbiamo abbandonato. Vergogna a tutti quelli che hanno governato Roma ed hanno permesso che tutto ciò accadesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *