Roma Sparita - Via del Corso Roma Sparita - Via del Corso

Via del Corso

Via del Corso
Descrizione: Spazzino in via del Corso
Anno: Gennaio 1890
Fotografo: Giuseppe Primoli
Fonte: L. Vitali Un fotografo fin de siècle il Conte Primoli
Aggiunta da Mario Visconti

2 Responses

  1. Avatar Carlo Grossi ha detto:

    E’ fuorviante il cartellone che leggiamo, il fotografo si trova su via S.Claudio e guarda verso via del Corso, sbarrata per lavori. Il palazzo a destra e’ palazzo Marignoli, sede dell’ultimo bar caffe’ Aragno. La risega in fondo e’ via delle Convertite

  2. Avatar Mario Visconti ha detto:

    Caro Grossi, sono più d’accordo con Lamberto Vitali, autore del libro sul conte Primoli, e quindi con l’indicazione del cartellone “Via del Corso 409-410”. Da ricordare che via del Corso è una strada che ha una numerazione dei civici che inizia da piazza del Popolo sul lato destro e prosegue a piazza Venezia sul lato sinistro. Pertanto non è una strada che ha i numeri civici pari da un lato e i dispari dall’altro. Inoltre ci sono delle discrepanze per quanto riguarda l’indicazione del fotografo che si troverebbe in via San Claudio: se fosse vero, via delle Convertite – che citi nella nota – non si vedrebbe in quanto è parallela a via San Claudio. Da ricordare che nel 1890 il Gran Caffè Aragno adiacente a palazzo Chigi si trovava quasi difronte a via San Claudio. Pertanto il palazzo in costruzione non può essere palazzo Chigi. L’unica spiegazione è che l’indicazione, nella foto, del cartellone “Via del Corso 409-410” potrebbe non corrispondere all’attuale numerazione, comunque il fotografo, cioè il conte Primoli, non si trovava in via San Claudio. Saluti, Mario Visconti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *