Roma Sparita - Porta San Pancrazio

Porta San Pancrazio

Porta San Pancrazio
Descrizione: Rovine di Porta San Pancrazio antica, sulle mura di Urbano VIII, vista da Villa Savorelli, dove Garibaldi aveva posto il suo Quartier Generale. Andò completamente distrutta durante la battaglia. Pio IX nel 1854 fece ricostruire la Porta attuale. Una curiosità: Nino Bixio partecipò alla difesa della Repubblica, allora ventottenne fu anche ferito all’inguine la mattina del 3 Giugno durante l’assalto al Casino dei Quattro Venti. Nel 1870 quando Roma fu liberata dalla tirannia del Papa Re con la Breccia di Porta Pia, lui, che era divenuto Generale del Regio Esercito Italiano, con il suo reparto si prese la soddisfazione di entrare da Porta San Pancrazio dove aveva combattuto per la Repubblica Romana nel ’49 (Tonia e Leo)
Anno: 1849
Autore: (?)
Aggiunta da Alessandro Casadei

1 Response

  1. L’immagine di questa litografia, che mostra il lato interno della porta, contrasta un po’ con quella di altre raffigurazioni; in particolare, all’esterno non si vede alcuna traccia dei resti del prospetto che nella prima metà del Seicento Urbano VIII aveva fatto innalzare davanti alla porta romana, e che si apprezzano bene in quest’altra immagine, sempre del 1849.

    http://www.garibaldini.org/wp/wp-content/uploads/2012/10/Porta-S.-Pancrazio-dopo-battaglia.jpg

    Come appariva il prospetto integro prima della battaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *