Roma Sparita - Mulino al Tevere

Mulino al Tevere

Mulino al Tevere
Descrizione: Mulino al Tevere ancorato all’Isola Tiberina, sullo sfondo una veduta del Gianicolo oltre gli edifici di Trastevere
Anno: 1870
Fotografo: Eugenio Chauffourier
Fonte: Museo di Roma
Aggiunta da Remia Marcello

10 Responses

  1. Mulino funzionante ad energia rinnovabile….ai capito si ….bellissimo

  2. Ancora non era stato costruito Ponte Garibaldi!!!!

  3. Avatar Carlo Grossi ha detto:

    Mancano ancora i muraglioni.

  4. I mulini erano formati da due zattere: la più grande, vicina alla riva, ospitava le macine in una casetta, spesso sormontata da una croce (proprio come in questa foto). Tra le zattere, ancorate a riva da catene, c’era la ruota a pale. Vi lavoravano di solito quattro persone: due che portavano la farina, un addetto alla mola, che faceva anche lavori di riparazione, un garzone. La corporazione dei mugnai aveva sede nella chiesa di S . Bartolomeo.

  5. Questa foto mi è sempre piaciuta ?

  6. In passato lungo il Tevere, soprattutto all’altezza dell’Isola Tiberina, le mole abbondavano. La toponomastica Romana le ricorda ancora in alcuni casi, come ad esempio Via della Mola dei Fiorentini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *