Demolizioni al Ghetto

Ghetto


Descrizione: Demolizioni al Ghetto
Anno: 1905
Fotografo: (?)
Fonte: Harvard Libraries
Aggiunta da Carlo Galeazzi

1 Response

  1. Avatar Loredana Diana ha detto:

    Roberto Pagani 
    Il “deserto”dopo l’abbattimento del Ghetto…

    Nathalie Naim 
    ciao Roberto, vuoi dire che dove c’è il prato c’erano degli edifici demoliti da poco?

    Roberto Pagani 
    C’era tutto l’antico Ghetto,Nathalie…che arrivava fino al Tevere.Ora vi sorgono edifici Otto-Novecenteschi.Gli edifici di fronte sorgono sulla attuale Via del Portico D’Ottavia

    Nathalie Naim 
    erano medievali? sai perchè li hanno demoliti? (sicuramente lo sai….)

    Roberto Pagani 
    Nathalie,quello che,poi,divento’ il Ghetto romano,sorse nel medioevo sulle colossali rovine del Teatro Marcello,Circo Flaminio , Portico d’Ottavia ed altri edifici monumentali del Campo Marzio Meridionale.Era un impianto urbano abitato densissimamente,con edifici che,spesso,presentavano anche pregi artistici;sicuramente era un pezzo di storia di enorme importanza che fu sacrificato in nome del risanamento ambientale ed urbanistico.Venne raso al suolo quasi completamente a partire dal 1886…Rimangono commoventi testimonianze nelle foto dell’Ottocento,specie in quelle(e nei suoi dipinti) di Ettore Roesler Franz.

    Marco Iacobacci 
    scusate, dove posso trovare la documentazione inerente agli edifici abbattuti per far posto alla costruenda Sinagoga, visto che uno di questi dovrebbe essere stato “palazzo Iacobacci” ???

    Alberto Kissinger 
    questa area era denominata:la buca.a.p.

    Fabrizio Manasse 
    I palazzi che si vedono sono quelli esistenti attualmente e fanno da sponda a via del Portico di Ottavia, sullo spiazzo è stata costruita la scuola ancora esistente , la Sinagoga e i palazzi insistenti tra via Catalana e il Portico di Ottavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *