Roma Sparita - Santa Maria del Buon Aiuto

Santa Maria del Buon Aiuto

Santa Maria del Buon aiuto
Descrizione: Chiesetta di Santa Maria del Buon Aiuto (o del Soccorso), sul fianco dell’Anfiteatro Castrense. Eretta da Sisto IV in seguito a un “miracolo” di cui si ritenne beneficiario, quando , passeggiando lungo le mura aureliane li nei pressi, tra San Giovanni e Santa Croce in Gerusalemme, schivò per poco un fulmine cadutogli vicino, fece erigere la cappella addossata alle strutture dell’anfiteatro castrense, ed è l’unico punto in cui tra l’altro si è conservato un fornice del secondo ordine di arcate dell’anfiteatro, che per il resto, a fine ‘500, fu ridotto al solo primo piano. Era chiamata anche Santa Maria de Spazularia perchè le offerte che i devoti vi gettavano davanti erano cosi numerose che il monaco cistercense ( della vicina chiesa di s. croce) addetto alla raccolta, le recuperava, spazzandole, e raccogliendole con la scopa. All’interno c’è un dipinto di fine ‘400 attribuito ad Antoniazzo Romano. Sullo sfondo il campanile di Santa Croce in Gerusalemme
Anno: 1880
Fotografo: Romualdo Moscioni
Fonte: archivio sconosciuto
Aggiunta da Roma Sparita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *