Roma Sparita - Venditore di olive e lupini

Venditore di olive e lupini

Venditore di olive e lupini
Descrizione: Venditore di olive e lupini
Anno: anni ’60
Fotografo: Tripoli Benedetti
Fonte: archivio Galassi
Aggiunta da Fabrizio Antonelli

15 Responses

  1. quante ne compravo 5lire un bel cartoccio

  2. Un cartoccio di “fusaglie” all’uscita da scuola era il massimo della felicità

  3. Per le olive non avevo soldi sufficienti,costavano troppo care

  4. eh si ..fuori della scuola non mancava mai … cartoccio di fusaje con una bella spruzzata di sale …

  5. Maria Grazia abbiamo lo stesso cognome …. non è che siamo parenti ? :)

  6. Esatto, fusaje… Chi ha scritto, lupini, merita l’esilio o sparire da Roma Sparita

  7. questo sicuramente lavorava in centro

  8. Io ricordo una venditrice di bruscolini e fusaje a Villa Celimontana…tutti i pomeriggi da lei grossi cartocci da smangiucchiare…

  9. Stefania… magnifico questo carrettino!

  10. Avatar marco ha detto:

    buonissime il cartocetto di fusaie con il sale sopra. stupende

  11. Avatar Alessandro ha detto:

    Bella città! Un’immondezzaio, un merdaio, roma sparita davero, der mundi è rimasto il caput!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *