Roma Sparita - Via della Camiluccia

Via della Camiluccia

Via della Cammiluccia
Descrizione: Veduta dall’alto del Centro Don Orione e Via della Cammiluccia con la statua della Madonnina di Monte Mario
Anno: 1954
Fotografo: (?)
Fonte: archivio sconosciuto
Aggiunta da Carlo Galeazzi

12 Responses

  1. Via della Camilluccia prende il nome da Camillo Borghese,principe e secondo marito di Paolina Bonaparte (da non confondere con Camillo Borghese,Papa Paolo V°). La strada panoramica guarda su Macchia Madama ( Villa Madama). Nel 1887 il Comune la dichiarò di pubblico interesse e prese a migliorarla fino allo stato attuale .
    Nella via adesso vi si trovano prestigiosi Residence (l “Camilluccia Home” al 418) e numerose ville ,tra le quali si ricorda la “Sette Cancelli” ,luogo di villeggiatura degli allievi del Collegio Capranica,purtroppo non più esistente (la zona è stata lottizzata).

  2. da bambina abitavo all’inizio della Cassia vicino a Ponte Milvio,detto Ponte Mollo , e alla cammilluccia andavamo a piedi a fare le scampagnate a Pasquetta.

  3. Quand’ero scapolo ho vissuto un anno al Camilluccia Home. Ho fatto i danni pure la’ : ogni sera portavo belle donnine. Ar portiere glie davo le mance e s’ammusava.

  4. Come no ! Quando passo lo vedo sempre e me viene un po’ de nostalgia.

  5. Avatar Carolina ha detto:

    La villa dei sette cancelli era di proprieta della famiglia di mia nonna, il pro zio del suo nonno l’ abbate don Carlo Ambrogio De Agostini -Moroni. (De Augustinis) aveva questa proprieta e stata nella famiglia fino in 1858. li vicino una via portava anche il nome della famiglia. Mi farebe piacere di vedere delle foto di questa casa. E scomparsa in 1970.

  6. Avatar Francesca ha detto:

    Ciao Carolina, il tuo commento è di tantissimo tempo fa, per cui non spero molto inuna tua risposta, ma ci provo. Facendo delle ricerche genealogiche, ho scoperto che una mia lontana ava, Eugenia Crescimbeni, diede alla luce la figlia alla Camilluccia, proprio nella vigna dei Sette Cancelli, ho dedotto che potesse trattarsi magari delle vigne legate alla villa di cui parli tu? Qualcun’ altro ha per caso notizie di questa Villa dei Sette Cancelli? Grazie!

    • Avatar Lorédane Demont ha detto:

      Ciao Francesca. Ho una copia del testamento del nipote di Carlo Ambrogio de Augustinis Don Giuseppe Moroni (fratello del mio bis bis nonno). E messo che errano dei vigneti su la proprieta. Ho scrito uno romanzo in franscese sulla storia della famiglia Moroni, sto scercando un’editore italiano. No ho altro come informazione a darti. Force con il tempo si trovera altro, ti ringrazio per il tuo messagio.

      • Avatar Francesca ha detto:

        Ciao Loredane, grazie per avermi scritto e mi spiace di averti scritto solo ora, ma ho visto il tuo messaggio solo ora! Molto interessante davvero perché i miei antenati, dalle carte e dagli stati delle anime che ho trovato, nel corso degli anni, dal 1826 circa al 1860, vivevano (o gestivano o possedevano, non ne ho idea) proprio in diverse vigne fra cui Vigna De Augustinis Moroni e Vigna Graziani, poi posseduta proprio da Carlo Amrbogio De Augustinis. Ci deve essere per forza qualche legame fra loro e De Augustinis, ma anocra non sono riuscita a trovarlo. Che bello che hai scritto un libro su Carlo Ambrogio, mi piacerebbe saperne di piú. HO trovato anche la pagina di un quotidiano del 1840 dove si menziona Carlo Ambrogio, se ti interessa averne una copia in pdf della pagina te la posso mandare. Grazie!

  7. Avatar Loredane Demont ha detto:

    Ciao Francesca. Sono contenta di avere delle notizie, ti ringrazio. Mi farebe piacere di avere una copia del giornale che parla di Carlo Ambrogio.
    Mandami il tuo indirizzo e ti mandero il mio romanzo, anche se e in francese ti piacera.
    Scuza mi per il mio italiano,ma no e la mia lingua materna. Ho una copia di una foto di una donna, no so chi e, il fratello di mia nonna dicheva che era una parente di Roma. Chi sa e magari una delle tue bis bis nonne?
    Se vuoi ti mando una copia e si ti interessa anche il passagio del testamento del nipote di Carlo Ambrogio dove si parla dei beni del Monte Mario.
    Ciao Francesca, ti mando i miei cari saluti e ti auguro un felice anno 2019.

  8. Avatar Lorédane Demont ha detto:

    Ciao Francesca.
    Ho trovato sul testamento dei de Augustinis-Moroni, fatto in 1862.
    Il nome del tuo bis bis nonno.
    E messo: Gio Batta Crescimbene affituario di una porzione di vigna, con tinello, e casa colonica e stiglo edattrezzi per l’ annua corrisposta di L. 1827,50.

  9. Avatar Francesca ha detto:

    Ciao Loredane, non riesco a far pubblicare il messaggio di risposta, forse perchè non si possono allegare indirizzi email. Provo a cercare il tuo nome su Facebook ed a contattarti anche lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *