Roma Sparita - Carro a vino

Carro a vino

Carro a vino
Descrizione: Carro a vino (a Roma barozza o botticella)
Anno: 1900/1914
Fotografo: Jano Dubravcik
Fonte: Corbis Images
Aggiunta da Carlo Galeazzi

16 Responses

  1. Visto oggi al museo delle arti e tradizioni popolari, all’EUR: consiglio di andarci!

  2. LA BOTTICELLA

    Era ‘na tipica carozza da piazza a un cavallo e ‘sta parola
    è un francesismo che se pronuncia “buat” che “scatola” vò dì:
    ve ricordate l’espressione napoletana “buatte ‘e pummarola”?
    ‘Sto nome fu in pratica affibbiato da li militari francesi lì pe’ lì,
    de stanza a Roma a metà dell’800, co’r significato de minimezza
    perché trovavano quelle carozzelle romane d’estrema piccolezza.
    Er conducente in caso de vento o pioggia forte azionava la cerniera
    chiudenno er soffietto e la botticella se trasformava in bomboniera
    e, dice la canzone,” er cavallo sa’ dove deve annà quanno c’è ‘na coppia”:
    la botticella diventa così culla o alcova perché lì dentro l’amore… scoppia!

  3. La “botticella è la carrozza da piazza ancora in servizio.

  4. E’ un caretto a vino dei castelli.la barozza e la botticella sono altri veicoli

  5. Anch’io luigi la penso come te, questo carro una volta portava il vino porta porta, come si usavano da noi a Cesena le donne di campagna, portavano il latte in centro a porta porta.

  6. Questo carretto portava 10 barili di vino da le cantine dei “vignaroli” alle osterie,partiva da i castelli (Frascati ,Marino ecc: ) la notte e arrivava a Roma il primo mattina e ritornava in gionata caricava e ripartiva,Il mantice serviva per ripararlo dall’intemperie.al museo di Roma c’e’ il caretto.

  7. Vero, i barili contenevano 50 litri e, quasi sempre, il carretto era seguito da un cagnetto che camminava sotto il carretto stesso, di solito era un volpino. Il carrettiere, accanto a se, aveva sempre un bariletto da 5 litri: la “cupella”, per ristorarsi durante il viaggio. Sono stati in funzione fino ai primi anni 50.

  8. Mio nonno aveva il carretto ed andava a vendere il vino a Roma…da MonteporzioCatone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *