Roma Sparita - Via del Portico d'Ottavia

Via del Portico d’Ottavia

Via del Portico d'Ottavia
Descrizione: Via del Portico d’Ottavia – Casa di Lorenzo Manilio. Nel 1468 Lorenzo Manilio fece costruire, per sé e per la sua famiglia, questa casa arricchendola con un’elegante decorazione classica, ad imitazione degli splendori dell’antica Roma, e con una lunga iscrizione in latino latino che recita: “URBE ROMA IN PRISTINAM FORMA(M R)ENASCENTE LAUR. MANLIUS KARITATE ERGA PATRI(AM) (A)EDIS SUO NOMINE MANLIANAS PRO FORT(UN)AR(UM) MEDIOCRITATE AD FOR(UM) IUDEOR(UM) SIBI POSTERISQ(UE) SUIS A FUND(AMENTIS) P(OSUIT). AB URB(E) CON(DITA) M.M.CCXXI L AN(NO) M(ENSE) III D(IE) II P(OSUIT) XI CAL(ENDAS) AUG(USTAS)”, ossia “Mentre Roma rinasce all’antico splendore, Lorenzo Manilio, in segno di amore verso la sua città, costruì dalle fondamenta sulla piazza Giudea, in proporzione con le sue modeste possibilità, questa casa che dal suo cognome prende l’appellativo di Manliana, per sé e per i suoi discendenti, nell’anno 2221 dalla fondazione di Roma, all’età di 50 anni, 3 mesi e 2 giorni; fondò la casa il giorno undicesimo prima delle calende di agosto”.
Anno: 1912
Fotografo: Dorothy Ripley
Fonte: Tratta da ebay archivio sconosciuto
Aggiunta da Carlo Galeazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *