Roma Sparita - Chiesa di Sant'Omobono

Chiesa di Sant’Omobono

Sant' Omobono
Descrizione: Chiesa di Sant’Omobono prima del suo isolamento per la distruzione degli edifici circostanti.Quando fu decisa l’apertura di via del Mare – attuale via del teatro Marcello e via Luigi Petroselli – numerose furono le distruzioni di una delle zone più ricche di antichità romane e l’unica chiesa che si salvò fu questa. In origine era dedicata a Sann Salvatore in Statera, denominazione che gli veniva dal quartiere degli Argentari; infatti la stadera è la bilancia ufficiale per pesare oro e argento, posta nel portico del tempio di Saturno, poco distante dalla chiesa. Eretta nella seconda metà del Quattrocento, fu ricostruita intorno al 1575, dai Sarti, alla cui Università venne affidata. Tra il 1933 e il 1936 subì dei restauri con la costruzione, peraltro, di un rozzo portico.
Anno: Ante 1936
Fotografo: (?)
Fonte: Le strade di Roma – Pubblicazione periodica settimanale – 1988 – Newton&Compton
Aggiunta da Mario Visconti

3 Responses

  1. Avatar Mario Visconti ha detto:

    Si trova all’inizio di vico Ungaro che è una traversa di via Luigi Petroselli. E’ facilmente identificabile per il suo portico posticcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *