Via Santa Maria Ausiliatrice

Santa Maria Ausiliatrice
Descrizione: Via Santa Maria Ausiliatrice incrocio via Eurialo. Tram STEFER
Anno: 1941
Fotografo: (?)
Fonte: Tratta da tramroma
Aggiunta da Loredana Diana

52 Responses

  1. Ho abitato in via Eurialo 37 per un anno /1962 1963 bei ricordi . il mercato di via Enea, chissa’ se c’e’ ancora.

  2. scusate,il tram congiungeva(che parolone) via tuscolana con via appia?

    • ROBERTO GIUSTARINI ha detto:

      Solo che ora non c’è più nemmeno l’alberone, purtroppo !!!!!!

    • ROBERTO GIUSTARINI ha detto:

      No, io lo ricordo bene perché abitavo in zona; il tram arrivava da Via Appia Nuova e poi si immetteva in Via delle Cave, ed alla prima strada a sx (Via Eurialo) faceva capolinea.
      Pertanto la foto lo riproduce quando. ripartito dopo aver fatto capolinea di Via Eurialo, si immetteva su Via S. Maria Ausiliatrice per poi girare nuovamente su Via Appia Nuova in direzione capolineaTermini:

  3. il tram che portava al Velodromo (che non esiste più) tra Via Genzano e Via Tuscolana

    • ROBERTO GIUSTARINI ha detto:

      Il tram che vediamo, ha erroneamente la scritta in alto “Velodromo” che in realtà si trovava però dietro la Via Appia Nuova, ma in realtà avrebbe dovuto portare la scotta dell’altro capolinea dove era diretto, pertanto avrebbe il tranviere, per una probabile dimenticanza, non aveva perciò aggiornato la scritta!!!

      • maurizio petrone ha detto:

        Tutto sbagliato. Il tram ha portato la scritta Velodromo fino agli anni ’70. Poi è stato abolito per potenziare il tram per Cinecittà. Se fosse dovuto arrivare al Velodromo Appio, la cui area è occupata da tutte le strade che si irradiano da Largo dei Colli Abani, non avrebbe potuto fare anello. Il trnviere a quei tempi non si sbagliava perchè veniva stangato. Notare il trolley poi sostituito dal pantografo. Te lo dico perchè ho vissuto a Santa Maria Ausiliatrice dal 1953 fino al 1970 quando mi sono sposato.

        • claudio t ha detto:

          Non direi sbagliato Maurizio, la linea che da Termini era limitata a via Eurialo portava la scritta Velodromo facendo riferimento proprio all’impianto sportivo che negli anni passati era più o meno a Largo Colli Albani (oggi sopravvive una via lì con quel nome e c’è anche una osteria che ci si è ispirata). Ed è anche vero che quando ripartiva da via Eurialo per tornare alla stazione il conducente doveva far scorrere il rullo per cambiare nome alla destinazione (TERMINI nel nostro caso). Il conducente della foto ha proprio dimenticato di farlo (succedeva, poi magari se ne rendeva conto qualch efermata più avanti).

  4. Sabina Gucci fai vedere questa foto al boccia

  5. …ma si parla del velodromo dell’Eur o Capanneòò

  6. Faceva capolinea a via Eurialo traversa di via Appia poco dopo via Cave. Altri da Cinecittà proseguivano per stazione Termini .

  7. ….ma si parla del velodromo dell’ Eur ?

  8. Come dipendente prendevo il tram che usciva dal Deposito di via Appia per Capannelle che. Bei ricordi .

  9. fabrizio barbabella ha detto:

    Però, che buffo. La vettura tramviaria con l’archetto tipo “Roma” anziché con il Pantografo. La STEFER ha sempre usato per le sue vetture il pantografo ferroviario. L’archetto tipo Roma era esclusivamente montato sulle vetture ATAC!

  10. Io mi ricordo i binari nell’ultima parte di via santa Maria ausiliatrice verso l’appia ma non ho mai visto il tram

  11. Francesco De Gennaro ma lo sapevi che a via Eurialo c’era il tram?! Mitica via Eurialo!! :-)

  12. il quartiere della mia gioventù, dove è rimasto il mio cuore…

  13. Bella zona…ci ho abitato per 33 anni, ma non ci tornerei più a viverci. ..troppa confusione…cmq bei ricordi. ..tram compreso :-)

  14. Via Eurialo…..ci ho abitato ai tempi dell’Università……c’erano i miei zii…..bei tempi….bellissima zona…… tanti ricordi…….peccato per l’Alberone…..

  15. Laura Marri ha detto:

    era un anello fra via Appia-via Cave-via Eurialo e via S.M. Ausiliatrice che consentiva al tram di tornare su via Appia verso S. Giovanni

  16. Mia nonna abitava sopra il banco di santo spirito..e mi portava a prende la pizza da lucarelli

  17. Preso. Andavamo a capannelle io mio fratello e mio Nonno. Era sola mente il 1975. Anni Luce fa’!

  18. Era un’artra Roma anche se c’era a’guera e io non ero nato

  19. È stata così fino a quando non hanno attivato la metro A (anni 70)

  20. Maurizio Duccini me lo ricordo bene perché abitavo a piazza dei Consoli :-) :-)

  21. Roberta ha detto:

    Ciao a tutti, io abito in via eurialo 36 e mi serviverebbe una foto della facciata del palazzo prima dell’anno 1985. Per caso qualcuno di voi ce l’ha?

  22. Si.. il palazzo è quello sotto al quale, ora, c’è il negozio glietter nails..

  23. silvano perugini ha detto:

    Io che ce so nato e vissuto per 22 anni nel palazzo che dava su via appia e
    dalla terrazza interna vedevo il capolinea di via Eurialo prima che facessero tutti li palazzi. Quelle casette che se vedono sulla destra erano tutte officine Cera il fagocchio (per i non romani era il maniscalco)cera il bottaio e quello che faceva le rote per i carretti a vino o a pozzolana.Cera pure lo smorso ( sempre per i non romani era quello che vendeva la calce viva) IL mercato inizialmente stava in via Manlio Torquato poi in via Eurialo e in fine i primi anni 60 in via Enea

  24. Alessandro ha detto:

    Guardando questa foto il mio palazzo ancora non esisteva infatti sorge più o meno dovessi trovare quel bambino. Infatti fino a Muzio scevola non vedo nulla di costruito. Bellissima foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.