Roma Sparita - Velodromo Roma Sparita - Velodromo

Velodromo

Velodromo
Descrizione: Il Velodromo in costruzione. Si trovava dove oggi c’è il parcheggio di Piazza Castelli Romani, con ingresso da Via Albano e con la tribuna coperta dove oggi sorge il palazzo comunemente chiamato “la nave”, demolito nel 2008 dopo anni di degrado
Anno: 17 ottobre 1959
Fotografo: Chicago Tribune
Fonte: Tratta da ebay archivio sconosciuto
Aggiunta da Carlo Galeazzi

21 Responses

  1. Avatar fabio ha detto:

    salve, quello raffigurato non è il velodromo Appio, costruito ben prima, bensì il velodromo dell’Eur costruito per le Olimpiadi di Roma del 1960 ed effettivamente abbattuto di recente

  2. Avatar ADRIANO CALANDRINI ha detto:

    LE DATE SONO INESATTE , FU’ DEMOLITO VERSO LA FINE DEGLI ANNI 50 ! ABBITAVO NELLE VICINANZE E C’ HO VISTO L’ULTIMA PARTITA DISPUTATA , ERA NAPOLI LAZIO ED ERA PRIMA DELLA COSTRUZIONE DELL’OLIMPICO !!!

  3. Quant’ era bello.
    E quei bastardi che lo hanno demolito con un implosione non considerando che era pieno di amianto e che la nube altissima è ricaduta a terra, respirata da migliaia di abitanti,che, in una decina di anni, moriranno tutti. Senza sapere il perché.
    E in pochissimi ne parlano.

  4. il tutto per dei palazzi che tra poco edificheranno.

  5. Notevole opera architettonica, in particolare per il disegno delle tribune orientato alla visione ottimale per i 17000 spettarori. Usato pochissimo. Lasciato a sfasciarsi…

  6. Fantastici i cappelli di carta di giornale dei muratori. Mi ricordano mio padre e gli altri che lavoravano come lui alla costruzione intensiva di palazzi di 8 / 10 piani che cambiarono l’ aspetto della città. In genere i muratori vivevano nelle borgate, in baracche dignitose che loro stessi costruivano. Erano tempi difficili ma forse c’era la convinzione che gli anni a venire sarebbero stati migliori.

  7. Uno scempio come pochi e un crimine enorme è stata quella demolizione. Ma possibile che nessuno dei responsabili ha pagato o pagherà ? Eppure esistono anche i filmati che parlano da se’..

  8. più o meno come è adesso…

  9. A me sembra sia stato buttato giu’…

  10. A me sembra sia stato buttato giu’…

  11. Avatar ludovisi mauro ha detto:

    La sparizione delle gare in bici nei velodromi ne ha decretato la fine, tra l’ altro la pista era in un tipo di legno pregiato, l’ impianto poteva benissimo essere riconvertito per altri sport. Se ricordo bene il progettista era l’ arch. La Fuente.

  12. Adesso c’è un prato poco curato.. una triste fine

  13. Ci ha corso il mio papà……Guido Frezza

  14. Avatar fulvio scalera ha detto:

    Abito in Via Albano e nel velodromo appio ho visto correre Maspes e Gaiardoni nell’ultima 6 giorni ì, gara di resistenza che si faceva all’epoca. Che bei ricordi anche perché avevo poco più di 10 anni!

    • Avatar Walter Nanni ha detto:

      Ciao Fulvio, ti vedo informato, ricordi per caso quando fu demolito esattamente il Velodromo Appio? Sto ultimando un volume sui luoghi dello sport scomparso a Roma e la data di demolizione del velodromo non è chiaramente definita. Di sicuro il 5 giugno 1960 ospitò la partita Tevere Roma-Rimini. Dopo di che… mistero! Grazie della collaborazione

  15. Avatar Sergio ha detto:

    Ci ho visto partite di calcio,baseball,corse ciclistiche…….ho qualche anno (parlo del velodromo Appio). Quello dell’Eur, costruito per le Olimpiadi del 1960, non è stato molto utilizzato, come anche lo stadio delle Alpi a Torino.E’ per questo che sono felice che Roma abbia rifiutato la candidatura delle prossime Olimpiadi!!!!!

  16. Avatar Franco Diotallevi ha detto:

    Confermo che non è il Motovelodromo Appio. Sono del 1932, abitavo a Piazza dell’Alberone 15, che in verità a quei tempi era via Appia Nuova 353.
    Ero ragazzino quando mio padre che lavorava alla MATER di via Gino Capponi era anche un accompagnatore dela squadra di calcio dellla MATER e ho pertanto visto al Velodromo molte partite di calcio; almeno un arrivo del Giro d’Italia, manifestazioni ciclistiche anche in notturna. La tribuna centrale aveva una copertura, se non ricordo male, di metallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *