Nina si voi dormite Archivio - Roma Sparita | Storia e Cultura Nina si voi dormite Archivio - Roma Sparita | Storia e Cultura

Tagged: Nina si voi dormite

1

Nina si voi dormite

‘Nde ‘sta nottata piena de dorcezza
pare che nun esisteno dolori.
tira ‘n ber venticello ch’è ‘na carezza
smove le fronne e fa’ sboccià li fiori

Nina, si voi dormite,
sognate che io ve bacio,
ch’io v’addorcisco er sogno
cantanno adacio, adacio.
profumo de li fiori che se confonne,
cor canto mio se sperde tra le fronne

Però, si co’ ‘sto canto, io v’ho svejato,
m’aricommanno che me perdonate.
L’amore nun se frena, o Nina, amate,
che a vole’ bene, no, nun è peccato

Nina, si voi dormite,
sognate che ve bacio,
ch’io v’addorcisco er sogno
cantanno adacio, adacio.
profumo de li fiori che se confonne,
cor canto mio se sperde tra le fronne