Roma Sparita - Quanto sei bella Roma

Quanto sei bella Roma


Quanto sei bella Roma, quanto sei bella Roma a prima sera,
Er Tevere te serve, er Tevere te serve da cintura.
San Pietro e er Campidojo da lettiera.
Quanto sei bella Roma, quanto sei bella Roma a prima sera.

Gira se la voi gira’, canta se la voi canta’.

Trastevere da quanno, Trastevere da quanno t’ho lasciato,
c’avevo in petto er core, c’avevo in petto er core e l’ho perduto.
Dimmelo bello si l’hai ritrovato,
Trastevere da quanno, Trastevere da quanno t’ho lasciato.

Gira se la voi gira’, canta se la voi canta’.

De qua e de la dar fiume, de qua e de la dar fiume c’e’ ‘na stella,
E tu non poi guardalla, e tu non poi guardalla tanto brilla.
E questa è Roma mia, Roma mia bella,
De qua e de la dar fiume, de qua e de la dar fiume c’e’ ‘na stella.

Gira se la voi gira’, canta se la voi canta’.

Bella casetta mia, bella casetta mia trasteverina,
Te gira intorno er fiume, te gira intorno er fiume e te incorona,
E tutta ‘n’arberata te se inchina,
Bella casetta mia, bella casetta mia trasteverina.

Gira se la voi gira’, canta se la voi canta’.

Roma che la piu’ bella, Roma che la piu’ bella sei der monno,
Io penso sto’ stornello, io penso sto’ stornello e te lo manno.
Tu me parli d’amore io t’arrisponno,
Roma che la piu’ bella, Roma che la piu’ bella sei der monno.

Gira se la voi gira’, canta se la voi canta’.

Cantata da Anna Magnani nel 1946 nel film “Abbasso la ricchezza”
Scritta da Cesare Andrea Bixio, Enzo Bonagura e Ferrante Alvaro De Torres nel 1934 e’ stata interpretata da Carlo Buti, riproposta nel tempo da Giacomo Rondinella, Claudio Villa, Nancy Cuomo, Lando Fiorini, Gabriella Ferri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *