Roma Sparita - Ce stanno altre cose Roma Sparita - Ce stanno altre cose

Ce stanno altre cose


Tu me voi porta’ via senza aspettà n’attimo
certo è ‘na bella idea ma mica subito
sarei incosciente se dicessi si
ste cose nun s’affrettano così
e poi gioco con la vita mia.
Qui c’ho vissuto io prima de conosce te
qui c’è er passato mio dentro a sti vicoli
pe amatte t’amo ma devo penzà
non tanto ar posto n’do me voi portà
ma a me, e ar quartiere mio. Ce stanno artre cose oltre te
mille amici legati alla mia gioventù
li cortili le storie de tutti
ricordi in cui non ce sei tu
tutto questo me tiene quaggiù.
Sarei incosciente se dicessi si
ste cose nun s’affrettano così
e poi gioco con la vita mia.
Tu me voi portà via senza aspetta n’attimo
io voglio venì via magari subito
c’ho er nodo in gola a lascià tutto quì
ma si te perdo quì che ce sto a fà
addio ar quartiere mio
Ce stanno artre cose oltre te
mille amici legati alla mia gioventù
li cortili le storie de tutti
ricordi in cui non ce sei tu
tutto questo me tiene quaggiù.
Ce stanno artre cose oltre te
mille amici legati alla mia gioventù
li cortili le storie de tutti
ricordi in cui non ce sei tu
tutto questo me tiene quaggiù

Cantata da Loretta Goggi
Autore Franco Califano, contenuta nell album Tuo Califano 1980

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *