Roma Sparita - Er noto

Er noto


Sai? Lo sposo de Mea la lavannara,
Cocco Sferra, quer bravo notatore,
proprio mò sto fiumaccio traditore
je l’ha ffatta tra er Passo e la Leggnara.

Chi ddisce che in ner roppe la fiumara
je pozzi esse arrivato er zangue ar core:
chi ddisce un capoggiro, chi un tremore,
e cchi disce pe ffa troppa caggnara.

Sii l’una o l’antra, o cquarche granchio, oppuro
ch’er fiume j’abbi fatto mulinello,
fatt’è cche s’è affogato de sicuro.

Com’è ito a ffinì, povero Sferra!
Che ssò li fiumi! Disce bbene quello:
loda lo mare e attacchete a la terra.

G.G. Belli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *