Roma Sparita - La Campana de la chiesa

La Campana de la chiesa

Le Campane
Che sôno a fa’? – diceva una Campana.
– Da un po’ de tempo in qua, c’è tanta gente
che invece d’entrà drento s’allontana.
Anticamente, appena davo un tocco
la Chiesa era già piena;
ma adesso ho voja a fa’ la canoffiena (1)
pe’ chiamà li cristiani cór patocco! (2)
Se l’omo che me sente nun me crede
che diavolo dirà Dommineddio?
Dirà ch’er sôno mio
nun è più bono a risvejà la fede.
– No, la raggione te la spiego io:
– je disse un Angeletto
che stava in pizzo ar tetto (3) –
nun dipenne da te che nun sei bona,
ma dipenne dall’anima cristiana
che nun se fida più de la Campana
perché conosce quello che la sona.

Trlussa


1 – Altalena
2 – Battaglio
3 – Sull’orlo del.

5 Responses

  1. Mi rammarico.. che il dialetto romanesco sta sparendo. Sostituito..purtroppo dal coatto

  2. grazie ragazzi,vediamo chi sa cosa e’ la canoffiena?

  3. allora siete vecchi come roma sparita….e come me….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *