Roma Sparita - Er trasporto funebre

Er trasporto funebre

NUMERO ARCHIVIAZIONE 12-A-01-13

NUMERO ARCHIVIAZIONE 12-A-01-13


Sicuro, fu cusì. Lui ritornava
Dar facocchietto dove sta a garzone;
Quanno stiede davanti a la Stazione,
Vedde un legno scoperto che scappava.

Para!… Para!… Gnisuno lo parava.
C’erano drento cinque o sei persone,
Lui agnede pe’ fermallo; ma er timone
Punf! je sbatté in petto… E ce restava.

E mo je fanno l’accompagnamento.
Senti la banda? Quante Società!…
Guarda che carro!… Pare un monumento!

Madonna! quanta gente… Che sfilata!…
Annamo pure noi. — Poco me va. —
E annamo che sentimo ‘na sonata.

Cesare Pascarella

4 Responses

  1. Baldo ha detto:

    Salve, cerco analogie e legami tra Pascarella e Flaiano, in particolare se la poesia “Scandalo al party” di Flaiano, sia stata ispirata da una opera di Pascarella.

    Grazie e complimenti per il vostro lavoro per Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *