Roma Sparita - In omminibùsse

In omminibùsse

Giggi Zannazzo

Le difficoltà di salire sull’omnibus secondo Zanazzo:

Pss, sor coso! fermatev’ un momento.
Sbrigamese, commare; fate lesta.
Già so’ tre curse che perdemo: e sento
che finimo cor perde’ puro questa.

Sete curiosa voi? Vedete er vento
si che robba me fa? m’arza la vesta.
Nun sia mai detto me la manna in testa,
me vienit’ a fà voi da paravento?

Ah, che cuscini morbidi che cià!
Co’ tre sordi ‘sta bella spassiggiata!
Davero bella! Insino indove va?

A li Monti?! – Com’è nun va a San Pietro?!!
Pss, fermo! – Avemo fatta la frittata.
Commà, scegnete; aritomam’indietro.

Giggi Zanazzo 1883

1 Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *