Roma Sparita - Mausoleo di Cecilia Metella

Mausoleo di Cecilia Metella


Esiste una severa torre di altri tempi,
salda come una fortezza, con la sua difesa di pietra,
simile a quelle che frustrano la forza di un esercito
anche se si ergono con metà soltanto dei loro bastioni,
e con l’edera di duemila anni, la ghirlanda dell’Eternità,
dove ondeggiano le verdi foglie gettate dal Tempo ovunque;
dov’era questa torre forte?
Nella sua caverna quale tesoro giace così “rinchiuso”, così “nascosto”?
La tomba di una donna

George Byron
Quarto canto dell’opera Pellegrinaggio del cavaliere Aroldo, 1812/13
Immagine archivio Alinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *