Roma Sparita - Filetti di Baccalà

Filetti di Baccalà

I Filetti di Baccalà sono una delle delizie della cucina romana: grande classico della vigilia di Natale ma adatti ad ogni occasione, soprattutto nel periodo di magro.
Il loro successo si deve alla bontà, sicuramente, ma anche alla facile realizzazione. Non mettiamo dosi perchè è una cucina a occhio, a quanto basta!

Se si utilizza del baccalà già ammollato sarà ancora più facile, altrimenti mettere il baccalà per 24/48 ore in acqua, in modo da dissalarlo completamente cambiando l’acqua ogni 7-8 ore al massimo.

Per la pastella serve della farina, dell’acqua frizzante e un pizzico di lievito di birra (quest’ultimo ingrediente non trova tutti d’accordo). Si sbatte con una forchetta, o una frusta, la farina (e il lievito) aggiungendo poco alla volta l’acqua. Sarà proprio l’acqua frizzante a rendere particolarmente leggero il composto. La pastella deve risultare liscia, senza grumi, nè troppo morbida nè troppo dura. Per capire se è pronta basta inserire la forchetta nel composto e verificare che, tirandola su, la pastella fatichi a scendere senza però restare attaccata e allo stesso modo non scivoli via come acqua. L’ideale sarebbe far riposare la pastella almeno per un’ora prima di utilizzarla. Non aggiungete birra alla pastella. Ne altera il sapore e rischia poi di coprire il gusto del baccalà. Non mettere sale nella pastella.

A questo punto basta tagliare il baccalà a striscie, immergerlo nella pastella e passarlo nell’olio bollente.

Una volta dorati si prelevano con la ragnatela dall’olio e si adagiano su carta assorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso.

E buon appetito :)

 

 

63 Responses

  1. Un tempo erano rinomati quelli di Largo dei Librari….

  2. Non mi fate vede’ste cose sto”a dieta !!!Ancora sono buonissimi quelli a piazza dei Librari..

  3. I filetti di baccalà non sono spariti.

  4. I filetti boni li fa solo la sora Erminia a Largo dei Librai, la ricetta circa 50 anni fa era segreta,solo lei ne era a conoscenza ed era lei che friggeva con 3 padelle.

  5. una volta vicino a largo argentina c’era una friggitoria solo filetti di baccalà olive vino e se ben ricordo gli sfrizzoli di maiale :)

  6. Altro che di facile realizzazione 😁

  7. Ricordo? Al portico di Ottavia?

  8. Filettaro di fianco alla chiesa di santa barbara, protettrice degli artificieri

  9. Non credo prorio, miei cari… il pesce è ormai pieno di plastica, perchè signore e signorine avevano bisogno di “microsfere pulenti” da massaggiare sulle loro tenere pelli, e così farle più soffici, più affascinanti… e noi tutti avevamo bisogno di paste debtifricie piene di microspfere per darci sorrisi smaglianti.. VERO???

    http://www.affaritaliani.it/green/inquinamento-sempre-piu-plastica-nel-pesce-nei-molluschi-che-mangiamo-438634.html

  10. L´HO MANGIATI !!! Quest´anno in un ristorante a “Campo di fiori “…É buonissimo !!! <3

  11. Quante ne ho mangiati da bambino; erano buoni

  12. A largo de’ librari vicino largo argentina c’è quello forse più famoso x noi romani

  13. Grazie a Dio non sono spariti….

  14. Dar filettaro largo dei librari

  15. Il Natale era indimenticabile con qualche centinaio di filetti dello Zio d’ America ! Che anni …

  16. Il baccalà è troppo caro.Una volta era il cibo dei poveri!

  17. Mia madre quando ero bambino (anni 50-60), li faceva puntualmente per la vigilia di Natale , ed io li mangiavo molto malvolentieri ,( prima era cosi’ o questo o nient’ altro). Ora che sono adulto inoltrato , e vivo lontano da Roma , se mia moglie non me li prepara per la vigilia di Natale , non e’ Natale , e mi piacciono da morire . Come si cambia…..

  18. Il famoso baccalà del Tevere :-) :-) :-)

  19. Fish And chips Je piacerebbe. …

  20. Diana Vitale Domenico Oliva

  21. Li mangiavo da bambina quando mio padre mi portava da “Agustarello” a San Lorenzo.

  22. Avatar su Facebook ha detto:

    Ai miei tempi, quando ancora abitavo nella mia città, diciamo fino al 1985, per mangiare i filetyi di baccalà andavo dal Filettaro a Santa Barbara.

  23. Avatar su Facebook ha detto:

    Eleonora ✋🏻

  24. Avatar su Facebook ha detto:

    LO adoro!!!👍

  25. Avatar su Facebook ha detto:

    riprendiamoci Roma anche a livello culinario!!!!

  26. Avatar su Facebook ha detto:

    Che buoni quelli che si mangiano in un ristorante al ghetto

  27. Avatar su Facebook ha detto:

    Anca-Vasilica… 🍽 🍽 😋

  28. Avatar su Facebook ha detto:

    Dar Filettaro vicino Campo de fiori

  29. Avatar su Facebook ha detto:

    Come recita la maglietta che indossano i camerieri: fatte du’ filetti! Ineguagliabili.

  30. Avatar su Facebook ha detto:

    Dar filettato Piazza dei Librari : dufilettoni na fetta de casereccio con burro e alici eeeee passa la serata.

  31. Avatar su Facebook ha detto:

    …te li ricordi Gi al centro di Roma vicino al Ghetto, col nostro caro Dario…che risate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *